Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Shopify: cos’è e come creare un e-commerce

Che si sia già lavoratori autonomi, o che si sia ancora dipendenti in un ufficio, a chiunque prima o poi inizia a ronzare in testa l’idea di cambiare vita e avviare la propria attività. L’e-commerce sembra a molti la via più percorribile: anche in questo caso, però, occorre precisare che avere successo con un negozio digitale richiede impegno, conoscenze e dedizione. Chi è disposto a immettersi su questa strada, tuttavia, potrebbe trovare un valido alleato in Shopify: un servizio che consente di vendere prodotti online, creando una piattaforma perfettamente navigabile da desktop e da mobile in pochissimi passaggi. Scopriamo allora come funziona, per fare il primo passo verso una vita da indipendenti.

owner of online store labeling products for sending while using laptop

chabybucko

I vantaggi di Shopify

Scegliere Shopify come sistema per la vendita di beni online porta con sé indiscutibili vantaggi, testimoniati dagli oltre un milione di negozi che hanno già deciso di avvalersene in tutto il mondo.

Il primo è la possibilità di scegliere un piano personalizzato tra le tre proposte che la piattaforma mette a disposizione dei suoi utenti. Basic Shopify, ad esempio, ha un costo di 21€ al mese e, tra le altre cose, include: sito Internet con blog annesso; numero di prodotti illimitati; diversi canali di vendita aggiuntivi come i marketplace e i social network; codici sconto da offrire ai clienti; certificato SSL di sicurezza. Il piano Shopify, invece, costa 59€ al mese e aggiunge a quanto appena visto la possibilità di creare cinque diversi account staff, i buoni regalo e un servizio di reportistica molto avanzato. Advanced Shopify, infine, aumenta gli account staff a 15 e calcola in autonomia le tariffe di spedizione a un prezzo di 289€ al mese. A tutto ciò, inoltre, bisognerà aggiungere le commissioni sui singoli ordini che variano in base al tipo di carta di credito utilizzata dal cliente.

Altri grandi vantaggi di Shopify, poi, sono l’opportunità di creare un sito e-commerce professionale senza essere esperti di web design e la possibilità di generare campagne di web marketing in maniera agile, grazie alla compatibilità con Google, Facebook, i servizi di email marketing e le piattaforme di SMS marketing.

male professional analyzing documents looking at laptop in home office freelancer is working at table in living room he is at apartment

Morsa Images

Come creare (e gestire) un negozio con Shopify

Shopify è un servizio davvero intuitivo che rende molto semplice sia la creazione sia la gestione del negozio in tutti i suoi aspetti.

Per mandare online l’e-commerce, infatti, è sufficiente collegarsi al sito ufficiale, indicare il proprio indirizzo di posta elettronica e iniziare la prova gratuita per testare con mano tutte le potenzialità della piattaforma senza spendere neanche un centesimo. Dopodiché verrà richiesto di scegliere una password, assegnare un nome al negozio e iniziare così la propria avventura digitale indicando l’indirizzo presso cui si vogliono ricevere i pagamenti. A questo punto si avrà accesso al pannello Home che richiederà dei dati fiscali come la partita IVA. Da qui sarà inoltre possibile personalizzare l’interfaccia lato utente, scegliere il dominio e aggiungere tutte le schede prodotto di cui si ha bisogno, provviste di titolo, descrizione, immagini e – ovviamente – prezzo.

Il pannello di controllo restituisce anche un inventario preciso della quantità di merce a magazzino, che può essere esportato o importato in modo da rendere l’aggiornamento delle disponibilità più rapido. I prodotti possono essere divisi per collezioni, ossia categorie generali entrando nelle quali l’utente può restringere la sua ricerca e trovare più facilmente ciò di cui ha bisogno. La sezione Buoni regalo, infine, permette agli utenti di creare una card da omaggiare ad amici e parenti; per vederla, tuttavia, è necessario che il piano di abbonamento a Shopify prescelto la preveda.

Altre feature interessanti di Shopify

Quanto appena descritto è solo una minima parte delle feature messe a disposizione da Shopify. La piattaforma, infatti, dà anche la possibilità di gestire i carrelli abbandonati contattando i proprietari via email. Ogni prodotto può essere scontato di default, oppure attraverso apposito codice sconto da comunicare sui social o da assegnare agli influencer. Tramite la sezione Analisi si può monitorare lo stato di salute dell’attività ed elaborare strategie per aumentare le vendite. Attraverso la voce Marketing, invece, è possibile avviare campagne pubblicitarie digitali per promuovere l’e-commerce nella sua interezza o solo dei singoli prodotti.

Per ogni dubbio o richiesta extra, infine, il centro assistenza di Shopify può essere contattato direttamente tramite email e offrirà supporto continuativo su ogni problematica riscontrata.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *