Viva Italia

Informazione libera e indipendente

SHIMANO EP8 IL NUOVO MOTORE PER E-BIKE PIÙ POTENTE E SILENZIOSO

Shimano, invece di inseguire la novità a tutti i costi, come al solito si è presa il tempo necessario per realizzare qualcosa di innovativo e, soprattutto, affidabile. A quattro anni di distanza dal lancio sul mercato dello Steps E-8000 oggi svela la sua nuova power unit di seconda generazione per e-bike di alta gamma: Shimano EP8.

Shimano Steps EP8

Parliamo di power unit e non semplicemente di motore elettrico per biciclette perchè come sapete si tratta di prodotti altamente sofisticati. C’è sì il motore, ma anche una centralina che lo controlla attraverso il software ed i sensori.

Shimano Steps EP9 scritta

Con la nuova EP8 Shimano risponde alle richieste del mercato delle e-bike che in questi anni è esploso anche in Italia, tanto da arrivare al punto che tutti i produttori sostengono che siano proprio le biciclette elettriche a fare il mercato.

Cosa vogliono i progettisti di biciclette a pedalata assistita?

Motori sempre più leggeri e di piccole di dimensioni, per fare in modo che diventi sempre più difficile distinguere una e-bike da una bicicletta.

Cosa vogliono i ciclisti che hanno già una bicicletta elettrica?

Motori sempre più potenti e più silenziosi, ma non solo. Vogliono una pedalata più fluida quando il motore stacca, non vogliono sentire attriti di nessun tipo, ma soprattutto vogliono batterie sempre più capienti e longeve che gli permettano di non doversi preoccupare di rimanere “a secco” durante le loro uscite.

Shimano Steps EP8 struttura interna

SHIMANO EP8 primo piano del motore

Shimano EP8, la risposta a queste esigenze

La nuova power unit di seconda generazione EP8 è la risposta di Shimano Steps a tutte queste richieste.

Peso ridotto del 10%, da 2,8 agli attuali 2,6 kg (grazie all’involucro del motore che ora è in magnesio).

Newton metro aumentati: La coppia del nuovo motore EP8 è di 85 Nm mentre quella dello Steps E-8000 è di 70 Nm. Ha gli stessi Newton metro del Bosch Performance Line che con l’aggiornamento software del 2021 è passato da 75 a 85 Nm.

Batteria da 630 Wh: Le BT-E8036 (interna) e BT-E8016 (esterna) commercializzate da maggio (leggi il nostro articolo descrittivo).

Livello del rumore: La nuova power unit ha lo stesso livello di silenziosità dello Steps E7000 quindi meno rumorosa dell’E8000.

Ridotto l’attrito: Chi ha provato e-bike equipaggiate con motori di diversi produttori sa che quando si raggiungono i 25 km/orari, la centralina spegne temporaneamente il motore (altrimenti si pedalerebbe su un ciclomotore) e quindi cessa l’assistenza alla pedalata.

Si pedala con la forza delle proprie gambe e uno dei problemi dei motori elettrici è che la pedalata non è la stessa di quella di una normale bicicletta muscolare perchè si sente l’attrito derivante dalla rotazione del pedale. Con l’EP8 Shimano dichiara di aver ridotto questa resistenza del 36% grazie ad una riprogettazione degli ingranaggi e della struttura di tenuta.

Shimano Steps EP8 azione

In sintesi, Shimano EP8 ha migliorato notevolmente il rapporto peso potenza ed ha aumentato la coppia senza aumentarne la rumorosità, anzi ora il sistema è addirittura più silenzioso. Al tempo stesso mantiene la sua filosofia che l’ha sempre contraddistinta dagli altri produttori, la pedalata con i motori Shimano ricorda quella naturale del ciclista. Non si deve avere l’impressione di pedalare su un “motorino”.


DISSIPAZIONE DEL CALORE

Shimano Steps EP8 struttura

L’involucro che contiene il motore EP8 è in magnesio. L’interno è stato riprogettato per facilitare il raffreddamento e migliorare le prestazioni quando si usa la funzione BOOST, quella che “scalda” maggiormente il motore. Il suo design permette ai progettisti di telai di migliorare l’altezza da terra permettendo di creare biciclette più stabili e bilanciate.

Shimano EP8 struttura esterna

CARATTERISTICHE TECNICHE

– Fattore Q: 177mm,

– Pedivelle: 160/170/175 mm,

– Compatibile con le trasmissioni Deore, SLX, XT, XTR a 12 velocità con Dynamic Chain Engagement, equipaggiate con corona da 34, 36 o 38 denti ma anche con i cambi meccanici a 9/10/11/12 velocità, Di2 (11 velocità),

– Lo Shimano EP8 (DU-EP800) è compatibile con i telai che già ospitano le power unit E-7000 e E-8000, 

– Può montare il nuovo guida catena CD-EM800 compatibile con linee catena da 56,5 e 53mm per trasmissioni a 11 e 12 velocità.

DISPLAY

Chi conosce Shimano sa che i giapponesi con lo Steps E-8000 hanno ragionato fin da subito come dei ciclisti. Sul manubrio ci devono essere meno cose possibili e quelle necessarie devono essere il più piccole possibile. Quattro anni fa sul mercato giravano bici elettriche con dei display che sembravano dei televisori, Shimano da subito fece il contrario, creò un display minimale.

Il nuovo computer display dell’EP8, l’SC-EM800 è molto simile a quello dell’E8000, ma ha molte più funzioni. Il mini display da 1,6” è stato progettato per essere visibile anche sotto il sole. Tramite il display si controllano tutte le funzioni dell’EP8.

Solitamente viene posizionato al centro del manubrio e per evitare che il ciclista tolga le mani da quest’ultimo c’è anche il comando remoto (lo switch), ridisegnato in modo da essere ancora più ergonomico rispetto al precedente.

Shimano Steps Switch

Va posizionato sulla parte destra del manubrio e presenta solo due tasti. Azionandoli semplicemente con il solo pollice, ovvero schiacciando o quello inferiore o quello superiore, si naviga all’interno delle varie impostazioni, passando da ECO, TRAIL a BOOST e viceversa, senza dover staccare le mani dal manubrio o toccare il display centrale.

Quando ci si trova nella necessità di spingere la bici (e spingere una e-bike non è certo un gioco da ragazzi) con una semplice doppia pressione dello Switch si aziona la modalità Walk. Questa fa girare i pedali a 4 km/h aiutandoci nella spinta della e-bike.

LIVELLI DI ASSISTENZA ALLA PEDALATA

L’assistenza alla pedalata è decisa dalla centralina grazie al rilevamento dei sensori. Sente quando il nostro piede spinge sui pedali e decide quanto “aiutarci”. Su EP8 i livelli di assistenza hanno gli stessi nomi che gli utenti di Shimano Steps conoscono, ma c’è stato un importante miglioramento nella loro efficienza.

ECO: È la modalità iniziale, quella con il supporto minimo. É usata in pianura e nelle prime fase di pedalata dagli e-rider privi di una preparazione atletica mentre per i ciclisti allenati è la funzione più utilizzata. Consuma poco la batteria.

TRAIL: É la funzione più sofisticata delle tre previste da Shimano EP8, la comanda un algoritmo che interpreta i dati del terreno e la spinta del ciclista e poi decide che supporto alla pedalata erogare. Fornisce la massima coppia quando il ciclista spinge più forte sul pedale (tra 30-100Nm in ingresso), la spinta arriva fino ad un massimo di 85 Nm. Quando si spinge poco sul pedale, ci fa risparmiare la batteria.

Display Shimano EP8

BOOST: La parola stessa fa capire anche ad un non esperto di cosa si tratta. É quella spinta extra che serve quando si pedala sugli sterrati e bisogna superare tratti estremamente ripidi. Può raggiungere gli 85 Nm di coppia. La potenza è tanta ma come tutti sappiamo, potenza vuol dire anche consumo. Con il Boost la capacità della batteria si esaurisce velocemente. É una spinta extra da usare con moderazione.

PERSONALIZZARE L’ASSISTENZA ALLA PEDALATA

Scaricando la APP E-Tube Project nella versione 4.0.0 chi si diverte a smanettare e vuole provare a personalizzare il proprio Shimano EP8, può intervenire sulle funzioni ECO, TRAIL e BOOST. Possono essere personalizzate con 10 livelli di assistenza impostando la coppia tra 20 e 85 Nm.

App Shimano e-Tube

Ad esempio, se secondo voi la funzione ECO dà poca spinta, potete aumentarla oppure in caso contrario diminuirla. Il bello di questa App è che agendo su tutte e tre le funzioni di assistenza alla pedalata potete crearvi dei modelli di assistenza da utilizzare poi nelle vostre uscite.

Potete ad esempio crearvene una da utilizzare quando dovete affrontare una salita super “scassata” dove serve molta potenza. Le date un nome e l’attivate facilmente tramite display quando incontrate un tratto di sentiero con queste caratteristiche.

BATTERIE

Le e-mountain bike equipaggiate con lo Shimano EP8 possono alloggiare 3 diverse batterie la cui efficacia è stata ottimizzata grazie al nuovo software. La BT-E8036 e la BT-E8016 entrambe da 630 Wh, la prima interna la seconda esterna, da posizionare sopra il tubo obliquo del telaio. C’è poi la BT-E8035L che è interna da 504 Wh ed è caratterizzata da ricarica estremamente veloce (4 ore).

Batteria Shimano Steps

LE BICICLETTE SU CUI È MONTATO EP8

Al momento conosciamo solo 2 modelli di bicicletta su cui il nuovo Shimano EP8 è già montato, la nuova Titici Everso e la nuova Privateer E-161, ma siamo sicuri che ne vedremo molte di più a partire dal prossimo mese.

INFO 

www.shimano-steps.com/e-bikes/italy/it

Fonte: pianetamountainbike.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *