Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Serie A: Verona-Lecce, formazioni

Il Verona non molla, ci crede e conquista una vittoria fondamentale per tenere accesa la speranza salvezza. Batte il Lecce interrompendo la bella serie positiva dei salentini che durava da sei giornate, tre vittorie e altrettanti pareggi. Al Bentegodi il Lecce sembra in controllo, ma una volta, anche in maniera sorprendente, sotto, non sa reagire e nella ripresa subisce in apertura il colpo del definitivo ko.

Alla lettura delle formazioni un solo cambio per parte rispetto all’ultima uscita in campionato. A sinistra gioca Gallo e non Pezzella per il Lecce mentre il duo Zaffaroni-Bocchetti inserisce Lasagna alle spalle di Djuric con Kallon che si siede inizialmente in panchina. Primo tempo di marca ospite per una buona mezz’ora. Lecce vicino al vantaggio con una bella palla recuperata da Colombo che mette in movimento Strefezza, perfetto il suggerimento sul secondo palo per Blin, bravo Montipò a respingerne la conclusione.

Ancora Montipò protagonista su una bella azione personale di Colombo che si gira e impegna di sinistro il portiere gialloblù. Verona poco attivo in fase offensiva, annullata giustamente per fuorigioco una rete di Lasagna, ma che al 40′ passa anche sorprendentemente. Bellissimo il traversone dalla sinistra di Doig che trova tutto solo in mezzo all’area Depaoli che salta e devia alle spalle dell’esterrefatto Falcone. Difesa del Lecce, tuttavia, ferma e mal posizionata.

Sembra un Lecce grintoso in avvio ma il Verona scava subito un solco. Prima Ilic dai venticinque metri coglie la traversa, poi lo stesso serbo riconquista palla a centrocampo e consegna un gran assist a Lazovic che di destro beffa Falcone. L’inerzia del match è ora tutta per il Verona che sfiora addirittura il tris con un sinistro dal limite di Depaoli che esce non di molto alla sinistra di Falcone. Baroni prova a cambiare qualcosa alla fase offensiva dei salentini.

Fuori Colombo e Gonzalez dentro Banda e Maleh, con l’intento di non dare riferimenti all’Hellas e di sfruttare maggiormente la velocità e il gioco sul breve. Banda regala qualche sgasata, ma il Lecce non trova il bandolo della matassa. Vince il Verona in un pomeriggio con due brutti infortuni. Umtiti lascia il campo con una spalla fuori uso e nel finale sembra grave il danno al ginocchio destro per Henry che esce in barella e in lacrime.Bleve, Voelkerling Persson, Brancolini, Askildsen, Tuia, Helgason, Listkowski, Banda, Oudin, Maleh, Ceesay, Lemmens, Cassandro, Pezzella.

Arbitro: La Penna di Roma

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *