Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sequestrato e seviziato per una notte. Gli aguzzini erano a caccia di pochi spiccioli


19-01-2021 PORLEZZA COMO ARRESTATO DAI CARABINIERI DELLA LOCALE STAZIONE UN ALBANESE PER RAPINA SEQUESTRO DI PERSONA E LESIONI AI DANNI DI 2 ANZIANI
ANSA/FABRIZIO CUSA
19-01-2021 PORLEZZA COMO ARRESTATO DAI CARABINIERI DELLA LOCALE STAZIONE UN ALBANESE PER RAPINA SEQUESTRO DI PERSONA E LESIONI AI DANNI DI 2 ANZIANI
ANSA/FABRIZIO CUSA

Porlezza (Como) – Lo hanno seviziato e minacciato per una notte intera, sequestrandolo nel loro appartamento per farsi consegnare poche centinaia di euro. Una notte da incubo quella vissuta venerdì da un ventiduenne di Porlezza, da mesi preso di mira da una coppia di balordi. Il ragazzo era uscito di casa per un prelievo a uno sportello bancomat, ma i suoi aguzzini lo hanno visto attraversare la piazza e hanno iniziato a seguirlo. Come altre volte lo hanno minacciato chiedendogli di consegnare loro il denaro, ma questa volta il bancomat non ha funzionato e così i due ventenni, un ragazzo turco e la fidanzata italiana, hanno preso il giovane in ostaggio. Per lui è così iniziata una notte da incubo nell’appartamento dei due, terminata solo la mattina successiva quando il giovane è stato riaccompagnato allo sportello che finalmente aveva ripreso a funzionare. Questa volta però il ragazzo ha trovato la forza di denunciare i suoi due aguzzini ai carabinieri e così la coppia di fidanzati è finita in arresto per sequestro di persona finalizzato alla rapina e all’estorsione.

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *