Viva Italia

Informazione libera e indipendente

“Sei un assassino…”: l’assedio della folla contro Conte

Dura contestazione per l’ex premier Giuseppe Conte, arrivato a Desio per sostenere i candidati del Movimento 5 stelle nei comuni brianzoli. L’accoglienza in Lombardia non è stata delle migliori per il presidente del M5s. Tra alcuni sostenitori del MoVimento si è fatto largo un gruppo di contestatori per quella che è stata evidentemente una protesta organizzata in precedenza. Alcuni di loro indossavano delle magliette di protesta contro Conte e tra di loro c’era anche un manipolo di no vax che si sono uniti alle rimostranze.

Assassino“, “Hai affamato l’Italia“. Queste sono solo alcune delle frasi che sono state rivolte all’ex presidente del Consiglio. Molti gli slogan urlati al megafono, le urla e le accuse mosse a Giuseppe Conte, che non si aspettava un’accoglienza come questa in Brianza. Le forze dell’ordine hanno garantito la sicurezza di tutti i presenti e la visita di Giuseppe Conte si è svolta senza particolari problemi e senza interruzioni degne di nota, ma il clima nel Paese appare evidentemente molto caldo e la campagna elettorale in corso non aiuta nella distensione.

Tra i fischi e le urla, poi, Giuseppe Conte ha svolto un piccolo comizio: “Continueremo responsabilmente a mettere in sicurezza il Paese per consentire una grande ripartenza economica: proseguiremo con determinazione, con passione, rispondendo col sorriso“. Gli animi sono stati caldi per tutto il tempo in cui Giuseppe Conte è stato presente a Desio, dove non sono mancati i tipico cori da stadio: “Conte, Conte, vaffa…“. Inevitabilmente i video sono rimbalzati sulla rete, dove gli utenti che non erano presenti in Brianza hanno rincarato la dose contro Giuseppe Conte.

È anche poco. ‘sto pallone gonfiato tutto chiacchiere e distintivo dovrebbe essere cacciato da ogni palco, se non altro perché è l’ennesimo pallonaro che promise di lasciare la politica, salvo poi appiccicarsi alla poltrona col silicone“, ha scritto un utente commentando uno dei tanti video che circolano nella rete. Sempre lo stesso utente poi ha aggiunto: “Solo disgusto e pena per chi come lui ci ha governato durante la pandemia“. Ma c’è anche chi si spinge oltre nella sua rimostranza contro Conte, azzardando un “assalitelo“. E tra chi scrive invocando “le uova caz…“, c’è chi non si trattiene e sfocia nella violenza più bruta: “Sarebbe da appendere“.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *