Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sebastian Murea trionfa ancora Luis Hoday pareggia il match


Murea con la coppa insieme a Hoday e il team dello Sport Club. Virtus
Murea con la coppa insieme a Hoday e il team dello Sport Club. Virtus

Una vittoria e un pareggio per gli atleti dello Sport Club Virtus 1906 impegnati a Roma nel ‘Kombat Day 2021 Muay Thai’, organizzato al palazzetto dello sport di Frascati dall’Asi, ente di promozione sportiva riconosciuti dal Coni. Gli agonisti della società spezzina hanno continuato ad allenarsi potendo partecipare all’importante campionato. Iniziamo da Sebastian Murea, che ha trionfato con verdetto unanime nella classe B-semiprofessionista, dando seguito ai suoi successi precedenti nel panorama nazionale: nel 2019 ha vinto a Pescara il titolo italiano Juniores kg 63,5 specialità K1; a dicembre dello stesso anno ha partecipato ai campionati italiani di muay thai a Milano nella categoria 63,5 kg ed a soli diciotto anni è stato convocato nella nazionale italiana di Fight One a Milano per i mondiali, che avrebbero dovuto svolgersi nel marzo dello scorso anno in Thailandia; quindi nei mesi di gennaio e febbraio 2020, ha vinto due interregionali a Reggio Emilia e a Lucca. Sul ring romano anche Luis Hoday che, a soli 16 anni, ha fatto il suo esordio nel contatto pieno nella specialità muay thai, e ottenuto un ottimo pareggio contro un avversario di casa. È stata una grande soddisfazione anche per il pluripremiato maestro Alessandro Andellini, accompagnato dal tecnico di pugilato Salvatore Giummarra, portare questi nuovi successi allo Sport Club Virtus (info 331- 3151512 o [email protected]) che invita tutti gli appassionati ad iscriversi.

lanazione.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *