Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Seat Arona 2021: la prima immagine del restyling, c’è anche l’Ibiza [TEASER]

La Seat Arona sta avendo un buon successo sul mercato e la casa spagnola è pronta a svelare il restyling, con l’anteprima annunciata per il prossimo giovedì 15 aprile. Aspettando di vederla in maniera definitiva, è stato rivelato un video teaser del rinnovato modello, assieme all’aggiornamento della Seat Ibiza, anch’essa alla presentazione ufficiale tra una settimana.

Non si vede moltissimo, ma le immagini mostrano un frontale più aggressivo per l’Arona, con nuove prese d’aria triangolari nel paraurti. Il marchio iberico ha anche annunciato un importante cambiamento all’interno dell’abitacolo, con una maggiore tecnologia e connettività, in linea con le richieste dei clienti in questo periodo.

Le foto spia di inizio marzo

Ad inizio marzo, vi avevamo proposto delle foto spia della nuova Seat Arona. Le coperture sono posizionate principalmente sulla parte anteriore e posteriore della vettura spagnola, perché è dove troveremo le maggiori novità. Queste includono una griglia leggermente più grande, un nuovo paraurti con alloggiamenti dei fendinebbia riposizionati ed una presa d’aria inferiore leggermente più piccola.

I fari sembrano essere identici nella forma al suo predecessore, ma dovrebbero cambiare quando la rinnovata Arona debutterà. La zona posteriore sembra presentare un nuovo diffusore, con i tubi di scarico spostati un po’ ai lati, mentre i fanali posteriori sembrano presentare una nuova e più moderna firma luminosa.

L’interno dell’abitacolo non possiamo vederlo da questa carrellata di foto, ma non sono attese grandi novità. Sarà praticamente identico all’attuale Seat Arona, con un aggiornamento del sistema di infotainment e degli ADAS, secondo le ultime tecnologie.

Motori

A differenza dalle prime indiscrezioni, il modello spagnolo dovrebbe mantenere i motori diesel in gamma, quanto meno in Europa. Anche se si avranno conferme definitive il 15 aprile. Non mancheranno, ovviamente, i motori benzina, anche con opzioni ibride leggere a 48 Volt, così come la versione TGI a metano.

Fonte: motorionline.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *