Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Se hai sempre voluto abitare in Sardegna, ora puoi avere anche 15mila euro dalla Regione per trasferirti

Potresti ricevere fino a 15.000 di incentivo per acquistare o rinnovare una casa, o aprire un’attività commerciale in Sardegna, ma vediamo insieme come ottenere questo bonus

Ogni anno un gran numero di italiani lascia la propria terra d’origine per trasferirsi in una città più grande, quindi ben presto alcuni piccoli paesi potrebbero essere completamente deserti, e alcuni in realtà disabitati lo sono già.

Le regioni sono consapevoli del problema, motivo per cui stanno pensando a strategie di ripopolamento, offrendo bonus e incentivi per il ritorno nel borgo.

È il caso della Sardegna, che ha stanziato centocinque milioni di euro per contrastare lo spopolamento sostenendo famiglie e imprese che scelgono di trasferirsi nei piccoli borghi dimenticati dell’isola.

Il bonus è pensato per chi vuole ristrutturare una casa o trasferirsi nei piccoli paesi, ma anche per chi fosse intenzionato ad aprire una nuova attività commerciale.

Come funziona il bonus per la casa

Chi ha sempre voluto vivere in Sardegna ora ne ha una possibilità: il governo sardo pagherà un massimo di 15.000 euro pro capite a chi vuole comprare o ristrutturare casa sull’isola, in comuni con una popolazione inferiore ai 3.000 abitanti.

Sono stati stanziati 45 milioni di euro, ciò significa che un totale di 3.000 persone potranno usufruire del bonus. Tuttavia, la ricezione del denaro è soggetta a determinate condizioni.

I requisiti

A chi viene concesso questo contributo? Il contributo è riservato alle persone che hanno residenza anagrafica in un piccolo comune della Sardegna o che si trasferiscono nell’isola entro 18 mesi dall’acquisto di una casa o di un appartamento.

Il presidente della Regione Christian Solinas vede il provvedimento come necessario per limitare l’esodo rurale in Sardegna e per dare una prospettiva ai giovani delle piccole comunità.

Come funziona il bonus per l’attività commerciale

Per questa parte del bonus sono stati stanziati 60 milioni di euro: ogni nuova attività aperta e ogni trasferimento di attività nel territorio dei Comuni con una popolazione inferiore ai 3mila abitanti riceverà un contributo a fondo perduto pari a 15mila euro, che diventano 20 mila qualora si incrementi l’occupazione.

Negli ultimi anni molte persone hanno deciso di trasferirsi dalla città verso la provincia, in paesi più piccoli, circondati dalla natura e dove si riesce a riacquistare un ritmo di vita meno frenetico e più a misura d’uomo. La scelta è certamente coraggiosa, ma per andare a vivere in una delle isole più belle del mondo, ne vale sicuramente la pena.

Fonte: regione.sardegna.it

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok |   Youtube

Leggi anche:

Fonte: greenme.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *