Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Scuola, ministro Bianchi a Rainews: “Eventuali focolai saranno isolati, mai più chiusure regionali”

Green pass per chi entra ma non per gli studenti: “La piattaforma sta funzionando bene, oltre 900 mila controlli in un’ora”. L’intervista di Sara Nesci

Condividi

“La posizione del governo è chiara: il Green pass serve per chiunque entri a scuola, tranne i ragazzi. Anche per quanto riguarda le mascherine, come abbiamo scritto nel decreto del 6 agosto, la linea è quella di tornare a una nuova normalità: quando tutti saremo vaccinati, torneremo a sorriderci”. Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, intervenuto a RaiNews 24 in collegamento da Bologna per l’avvio del nuovo anno scolastico.

Il ministro ha detto che la piattaforma per il controllo dei Green pass “sta funzionando benissimo: abbiamo avuto più di 900 mila verifiche tra le 7 e le 8. Abbiamo fatto al meglio una cosa complessa e delicata”. E sul rischio di un ritorno alla Didattica a distanza, Bianchi assicura: “Ci potranno essere problemi, è inutile dirlo. Ma non succederà più che tutta una Regione andrà in quarantena per un focolaio in una classe. La situazione è totalmente diversa rispetto all’anno scorso”.

“Quest’anno per la prima volta abbiamo  tutti i docenti al loro posto il 4 di settembre e non a ottobre.  Abbiamo i 60mila di ruolo e 60mila incarichi annuali. In più abbiamo  60mila persone in più per il sostegno per queste attività mirate” ha puntualizzato il ministro. “Le classi pollaio sono il 2,9% e sono concentrate nei grandi istituti delle periferie urbane ed è lì che noi stiamo  investendo. Abbiamo investito molte risorse che abbiamo dato direttamente alle scuole, perché bisogna aver fiducia nell’autonomia.  Abbiamo messo anche per i trasporti. Abbiamo parlato con tutti gli Enti locali, con le Regioni, abbiamo parlato soprattutto con le nostre scuole e le nostre scuole dimostrano di essere pronte”.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *