Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Scuola, a settembre senza spazi liceali a casa tre giorni a settimana


Scuola, se lockdown lezioni garantite online: da 10 a 15 ore per elementari e medie, a 20 per le superiori

La didattica online, a settembre, si potrà fare solo nelle scuole superiori. Lo stabiliscono le linee guida sulla didattica digitale integrata che il ministero dell’Istruzione ha messo a punto in attesa dell’approvazione del Consiglio superiore della pubblica istruzione. Se negli istituti superiori non si riuscisse a trovare lo spazio sufficiente per tutti, la didattica potrebbe spostarsi online ma solo in parte: le scuole potranno organizzarsi con dei piani ad hoc, basati su una turnazione che lascerebbe a casa una parte di studenti per due o tre giorni a settimana. Tutti gli altri, dall’infanzia alle scuole medie, devono stare rigorosamente in classe, in presenza. Anche perché gli alunni più piccoli non potrebbero restare in casa da soli se mamma e papà escono per andare a lavorare. Quindi nelle scuole materne, elementari e medie occorre trovare lo spazio necessario chiamando a raccolta anche gli ambienti esterni dal cortile ai musei, teatri e biblioteche. La parola d’ordine è: in presenza.

Scuola, Arcuri: «Ai bambini dell’asilo niente mascherina. I banchi a rotelle? Ecco a cosa servono»

Scuola, Azzolina: «In classe dal 14 settembre, è data certa. Su mascherine decide Cts ad agosto»

Didattica online

Ma all’avvio dell’anno scolastico, fissato per il 14 settembre, comunque tutte le scuole di ogni ordine e grado dovranno mettere a punto il piano della didattica integrata. Si tratta di un passaggio obbligato perché, nella peggiore delle ipotesi, in caso ci fosse un nuovo lockdown anche solo territoriale, le singole scuole dovranno essere pronte a spostare la loro didattica online. In che modo?
 

Elementari

Nella scuola elementare dovranno essere garantite 10 ore settimanali di lezioni sincrone, vale a dire con la maestra in diretta online, in prima. Dalla seconda alla quinta classe invece il tetto minimo di ore settimanali sale a 15.
 

Medie e superiori

Anche nelle scuole medie, dalla prima alla terza, servono 15 ore a settimana mentre alle superiori bisogna farne almeno 20.

Saranno le singole scuole a decidere il quadro orario e la durata delle singole lezioni.
Le linee guida chiedono che vengano rispettati i bisogni educativi speciali e il sostegno, informando le famiglie su tutte le procedure da mettere in campo.
 

Ultimo aggiornamento: 20:45


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *