Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Scriviamo insieme il futuro dell’Entertainment

Un flusso di coscienza collettivo e tanti scambi di idee amplificati sul maxi schermo dello spazio BASE di Milano, dove decine di professionisti dell’entertainment si sono riuniti per scrivere insieme il futuro del proprio settore in occasione degli Stati Generali dell’Intrattenimento, evento creato da Truly Unique People by Ploom con la collaborazione di Rolling Stone.

Così, 64 addetti ai lavori provenienti da tutta Italia hanno avuto la possibilità di sedersi a 8 tavoli per confrontarsi e cercare risposte a domande fondamentali per l’industria dei live, tra clubbing e concerti dal vivo, con l’obiettivo finale di stilare un Manifesto di questa giornata più unica che rara condotta dal nostro Luca De Gennaro, una delle figure chiave della musica in Italia.

Territorio, sostenibilità e innovazione sono i tre temi portanti degli Stati Generali dell’Intrattenimento organizzati da Truly Unique People by Ploom, un intero pomeriggio di lavoro all’interno dell’ottava edizione di Linecheck Music Meeting & Festival, la manifestazione che ogni anno, in concomitanza con la Milano Music Week, raccoglie allo spazio BASE tutte le figure chiave del music business.

E per ognuno dei 3 temi scelti la platea ha potuto ascoltare una serie di case history illustrate da altrettanti protagonisti del settore, capaci di indicare strade virtuose da imboccare nel prossimo futuro.

Conoscenza, rispetto e amore sono le parole che Carlo Pastore – fondatore del festival MiAmi e consulente per aziende attive sul fronte degli eventi musicali live – ha usato per spiegare come lavorare al meglio sul territorio, raccontando la propria esperienza con un grande concerto rap organizzato a Scampia, un’area considerata periferica ed emarginata ma riportata al centro della storia dell’hip-hop italiano grazie al coinvolgimento dei maggiori artisti del genere in una grande manifestazione che ha ribaltato gli stereotipi su questo quartiere napoletano.

La sostenibilità come investimento è stato invece il concetto chiave espresso da Andrea Rapaccini, presidente del Music Innovation Hub e motore dietro un tour il più eco-friendly possibile come l’ultimo di Elisa, che ha invitato tutti i presenti ad andare oltre la dicotomia profit/no profit portando al centro del proprio lavoro quotidiano il raggiungimento di un valore economico, ambientale e sociale condiviso. A proposito di futuro, Rapaccini ha spiegato che essere sostenibili significa anticipare i cambiamenti e non subirli.

E di near future, dunque non fantascienza ma futuro prossimo, ha parlato Cris Nulli, esperto di media digitali e nuove tecnologie che ha raccontato come Metaverso ed Nft stiano influenzando music business ed entertainment in generale. Dal rapper Travis Scott “live” nel videogioco Fortnite al collega Snoop Dogg su Sandbox, passando per la nostra Big Mama – prima artista italiana a fare un concerto nel Metaverso, Nulli ha offerto una panoramica degli attuali punti di incontro tra mondo reale e realtà virtuale, dove grazie a tecnologie digital come i Non Fungible Token gli artisti vendono ai propri fan contenuti davvero unici.

Tra uno speech e l’altro condotti da Luca De Gennaro per Rolling Stone, i 64 veri protagonisti degli Stati Generali dell’Intrattenimento si sono confrontati per commentare gli interventi e mettere letteralmente sugli 8 tavoli criticità e proposte, problemi comuni e potenziali soluzioni, tutte idee raccolte attraverso l’innovativo sistema Plesh che proiettava in tempo reale la nuvola di keywords e concetti sul maxi-schermo del BASE.

Sono tutte queste parole a costituire le fondamenta del Manifesto di questa giornata-evento che si è conclusa con l’unione degli 8 singoli tavoli di lavoro, raggruppati al centro della sala come unica piattaforma sulla quale costruire il futuro dell’entertainment. Gli Stati Generali dell’Intrattenimento firmati Truly Unique People by Ploom in collaborazione con Rolling Stone sono il primo importante passo di un promettente cammino condiviso.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *