Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Schianto in sopraelevata: Harold Cadena e il conducente erano ubriachi

Si chiamava Harold Enrique Cadena Cabrera il ragazzo morto la scorsa notte in sopraelevata. Era il passeggero dello scooter che, in modo autonomo, si è schiantato al suolo all’altezza del Terminal traghetti in direzione ponente intorno alle 23.15 di martedì 7 giugno. 

Harold avrebbe compiuto 27 anni il prossimo agosto, era nato a Guayaquil in Ecuador ma era residente in via Bobbio. Alla guida della moto un amico che ha riportato ferite lievi e si trova ora ricoverato all’ospedale Villa Scassi piantonato dalla polizia locale. Secondo gli inquirenti entrambi erano ubriachi con un tasso alcolemico superiore a 3 g/l, valori da coma etilico, e sarebbero stati visti e segnalati da un’automobilista procedere a zig zag sulla strada Aldo Moro.

Harold è la settima vittima della strada del 2022, in sei mesi la città piange soprattutto giovani e giovanissimi. Sulle strade insanguinate di Genova sono rimasti coinvolti quasi sempre mezzi a due ruote, tra bici, moto e scooter. Lo scorso 2021 si era chiuso con un totale di 14 incidenti mortali, mentre nel 2020 le vittime furono 21, contro i 18 del 2019 e i 24 del 2018. 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *