Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Scania rivoluziona mezzi pesanti con motori alta efficienza

(ANSA) – ROMA, 12 NOV – Scania, il colosso dei veicoli pesanti che fa parte del Gruppo Volkswagen, lancia la nuova gamma Super, il debutto più importante dall’introduzione della nuova generazione di autocarri nel 2016. Non si tratta solo di una nuova piattaforma motori – che sono in grado di tagliare dell’8% i consumi – ma anche di servizi e aggiornamenti destinati a consolidare la posizione di Scania come produttore leader di veicoli industriali premium.
    “Presentiamo Scania Super che non è solo una piattaforma motore,- afferma Alexander Vlaskamp, executive vice president ed head of sales and marketing di Scania – ma un’importante iniziativa volta a rafforzare la posizione leadernel trasporto sostenibile per il resto di questo decennio. La nostra determinazione a puntare sull’efficienza dei trasporti ci guida nella transizione verso un mondo decarbonizzato, un passaggio a cui contribuirà in larga misura la nostra nuova catena cinematica”.
    Con la sua piattaforma motore completamente nuova per i veicoli Euro 6, da 420 a 560 Cv, la catena cinematica di Scania Super promette risparmi di carburante che normalmente arrivano all’8% per i clienti che operano nelle tratte a lungo raggio.
    Tutti i motori hanno funzionalità intrinseche per il carburante HVO e due possono essere ordinati nelle versioni per biodiesel Fame.
    Seguiranno altre versioni per i mercati extra europei e per le soluzioni a biometano. La nuova catena cinematica include anche nuovi differenziali e cambi e un servizio premium, Scania ProCare, destinato ai clienti che richiedono la massima operatività.
    “Il mondo dei trasporti cambia rapidamente sotto i nostri occhi e l’esigenza dei Clienti di una migliore economia di esercizio totale va di pari passo con quella di un futuro sostenibile – prosegue Vlaskamp – Noi di Scania abbiamo scelto di alzare l’asticella, forse più di qualsiasi altro produttore.
    Non perché pensiamo che sia facile, ma perché non vediamo altra alternativa, se non quella di raggiungere fattivamente gli obiettivi fissati dall’accordo di Parigi del 2015 per ridurre le emissioni di gas serra”.
    Frutto di un investimento di 2 miliardi di euro, La nuova gamma di motori Scania è una piattaforma completamente nuova che il reparto ricerca e sviluppo di Scania ha sviluppato da zero nel corso di cinque anni. La nuova gamma permetterà ai clienti che utilizzano i motori a combustione interna Scania, una grande efficienza dei consumi, unita alla possibilità di utilizzare biocarburanti. Ciò si traduce in una riduzione delle emissioni di CO2 a livelli mai visti prima. I nuovi motori si prestano a numerose applicazioni e offrono un contributo essenziale alla transizione verso il trasporto senza carburanti fossili.
    “Questi nuovi motori offrono al mercato una novità eccezionale – afferma Stefan Dorski, senior vice president, head of Scania Trucks – Sono la dimostrazione che in Scania teniamo fede alla nostra missione, sia in termini di attenzione al Cliente sia in materia di sostenibilità, con i Science Based Targets che ci impegniamo a raggiungere. L’efficienza termica dei nuovi motori è del 50%, un valore mai raggiunto nella storia dei motori a combustione. Alla base di queste impressionanti prestazioni ci sono una progettazione ingegnosa e l’utilizzo di tecnologie come i doppi alberi a camme superiori e il doppio dosaggio dell’AdBlue dello Scania Twin Scr. Potenti sistemi di gestione del motore monitorano la catena cinematica, contribuendo all’economia operativa totale in tutte le condizioni.
    “Se vogliamo migliorare il sistema dei trasporti in tempo per soddisfare gli obiettivi dell’Accordo di Parigi, il cambiamento deve avvenire adesso – afferma Dorski – Per questo Scania si è impegnata nello sviluppo di veicoli con motori a combustione interna sempre più efficienti e sostiene l’implementazione di biocarburanti da fonti rinnovabili. Inoltre, per realizzare gli obiettivi di sostenibilità, è necessario continuare a investire nelle aree di innovazione, come l’elettrificazione della nostra azienda e dell’intero settore”.
    Inizialmente la nuova gamma sarà prodotta con quattro diversi livelli di potenza per l’Euro 6: 420, 460, 500 e 560 Cv, che la rendono adatta a molte applicazioni. Insieme ai nuovi cambi Scania Opticruise (G25 e G33, quest’ultimo già presentato nel 2020) e a una nuova gamma di differenziali Scania, è possibile realizzare risparmi di carburante almeno dell’8% in applicazioni come trasporti di merci generiche e a temperatura controllata.
    Tutti i motori possono essere alimentati con HVO e le versioni da 460 e 500 Cv possono essere predisposti per l’utilizzo al 100% con biodiesel da fonti rinnovabili. (ANSA).
   

© Riproduzione riservata

Fonte: gds.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *