Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Scaldare il motore dell’auto in inverno quando fa freddo è inutile e dannoso


Riscaldare il motore a freddo in inverno quando le temperature scendono sotto lo zero è controproducente, e vi spieghiamo il perchè.

14 gennaio 2021 – 11:00

Riscaldare il motore dell’automobile a freddo è inutile anche per i diesel ed anche in inverno quando le temperature scendono sotto lo zero. Possibile?  Si, lasciare accesa la propria vettura per qualche minuto prima di mettersi alla guida era una pratica che si usava fino a qualche anno fa ma è ormai è falso per le auto di oggi, tanto che scaldare l’auto inverno a freddo è diventata una vera e propria leggenda metropolitana.

Se è vero che il motore ha bisogno di tempo per regolare l’aspirazione di benzina o diesel a seconda della temperatura, quando sulle auto erano ancora presenti i semplici carburatori effettivamente serviva qualche minuto affinché tutti i flussi arrivassero correttamente. Le automobili moderne presentano invece variazioni di iniezione di carburante ottenute grazie a sensori che sono in grado di regolare la quantità di carburante necessaria in base alla temperatura. In estrema sintesi, oggi se i sensori rilevano una temperatura bassa, verrà pompato più carburante finché la temperatura del motore non supererà i 4 gradi centigradi.

Riscaldare il motore dell’auto quando fa freddo è dannoso

Si, il riscaldamento può essere dannoso per il motore, in quanto la maggiore quantità di carburante che viene pompata nel motore in questa fase rischia di penetrare nelle pareti dei cilindri del motore, togliendo l’olio. E a proposito dell’olio, può esserci un problema in più. Ad auto ferma l’olio lubrificante impiega più tempo a scaldarsi, proprio nel momento nel quale è sottoposto a maggiori attriti finché non arriva alla temperatura di funzionamento corretta. Se non bastasse tutto ciò, c’è anche la questione del portafoglio: ormai è dimostrato che scaldare l’auto in inverno a freddo fa consumare più carburante.

Scaldare l’auto in inverno: come fare?

Il consiglio è semplice, ovvero di accendere l’auto e partire, mantenendo una bassa andatura. In questo modo si permette a tutti i sensori di lavorare, all’olio motore di scaldarsi ed entrare in circolo e portando il motore alla temperatura ideale di esercizio senza strappi.

Attenzione però, perché ciò che abbiamo detto vale sulle auto moderne. Scaldare l’auto in inverno sulle auto d’epoca e su molte youngtimer è invece un’operazione che va fatta con calma per evitare problemi.

Ricordiamo infine, per evitare di essere sorpresi dal freddo, la nostra selezione di raschietti per il ghiaccio, così come anche le catene da neve migliori.

—–

Per ricevere tante notizie e consigli utili specialmente sul mondo auto e moto, sugli autovelox e su come difendersi dalle truffe, è possibile iscriversi gratis al canale Quotidiano Motori su Telegram.

Vi invitiamo a seguirci su Google News su Flipboard, ma anche sui social come Facebook, Twitter, Pinterest e Instagram. Non esitate a condividere le vostre opinioni e le vostre esperienze commentando i nostri articoli.

Fonte: quotidianomotori.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *