Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sanremo 2023, Alba di Ultimo: testo e significato

Alba di Ultimo: il testo

Ultimo
Alba
di N. Moriconi
Ed. Honiro Publishing/Ultimo Entertainment – Roma

Amo l’alba perché è come fosse solo mia
Mi rilassa respirare l’aria pure tua
Amo l’alba perché è come fosse una bugia
Mi rilassa quanto basta, ma tu poi vai via
E t’immagini se fossimo al di là dei nostri limiti,
Se stessimo di fianco alle abitudini
E avessimo più cura di quei lividi?
Saremmo certo più distanti, ma più simili
E avremmo dentro noi perenni brividi
T’immagini se tutto questo fosse la realtà?
Amo l’alba perché spesso odio la vita mia
Camminando senza meta in questa strana via
Amo l’alba perché è come una sana follia
Puoi capirla se la senti e non mandarla via
E t’immagini se tutto stesse sopra i nostri limiti
E credessimo ai sorrisi come i comici,
Se non dovessimo parlare per conoscerci,
Se non amassimo soltanto i nostri simili?
Forse avremmo gli occhi solo per descriverci
Perché uno sguardo, in fondo, basta per dipingerci
Quando vivi un giorno bello ridi e pensami
Ho ascoltato i miei silenzi e ho avuto i brividi
Perché dentro un mio respiro sei tu che abiti
E quando vivi un giorno bello ridi e pensami
A me basta solo questo per non perderti,
Ma t’immagini se tutto questo fosse la realtà?

Il significato del testo di Alba

Alba è il brano con cui l’artista Ultimo si esibirà all’Ariston a 4 anni di distanza dalla sua ultima performance al Festival di Sanremo. Il brano, una ballata, potrebbe sembrare ad un primo ascolto incentrata sull’amore sentimentale. Ma, andando più in profondità, ci si accorge di come il testo inviti ad andare oltre i limiti, sanare le ferite, e ricominciare da capo.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *