Viva Italia

Informazione libera e indipendente

San Siro fa festa: Milan vicino al “tutto esaurito” col Cagliari

A un giorno e mezzo dalla partita venduti circa 30 mila biglietti, a fronte di una capienza massima di 37.908 spettatori. A Casa Milan riaprono anche Museo e Bistrot

Diciotto mesi e undici giorni: è il tempo trascorso dall’ultima partita vissuta dai tifosi rossoneri a San Siro senza limitazioni a causa della pandemia. Domani il Milan torna al Meazza e le limitazioni ci saranno – capienza ridotta al 50 per cento –, ma sarà comunque tutt’altra atmosfera rispetto al vuoto totale della scorsa stagione.

Entusiasmo

—  

E così l’entusiasmo per poter tornare allo stadio, unito a quello per i risultati della squadra – secondo posto e promettente avvio in questo campionato – hanno messo le ali alla prevendita. I segnali c’erano già stati (1.500 biglietti venduti nella prima mezzora disponibile riservata agli abbonati, oltre 6 mila nelle prime due ore di vendita libera, circa 11 mila a fine giornata) e ora è arrivata la conferma: a un giorno e mezzo dalla partita, sono circa 30 mila i biglietti venduti. In altre parole, ci si sta avvicinando a grandi passi al “tutto esaurito”, termine da mettere fra virgolette perché ovviamente la capienza degli stadi è dimezzata. Quella di San Siro, in particolare, prevede un massimo di 37.908 spettatori.

Più varchi

—  

Per quanto riguarda il protocollo Covid, il club ha introdotto un nuovo sistema di controllo digitale dei biglietti per velocizzare l’accesso all’ingresso, con l’obiettivo di ridurre al minimo gli assembramenti. Con lo stesso fine, saranno aumentati anche il numero dei varchi di accesso, con il personale di controllo dotato di palmari digitali per la verifica del green pass. Garantito in sicurezza il servizio di somministrazione di bevande e alimenti, così come l’apertura del San Siro Store situato in prossimità del gate 14, ma raggiungibile da tutti i tifosi presenti allo stadio. Continua anche l’iniziativa “San Siro per tutti”, un programma di accessibilità gratuita allo stadio per i tifosi disabili. Anche Casa Milan è pronta a riaccogliere i tifosi. In occasione della prima partita casalinga, riaprono il Museo Mondo Milan e Casa Milan Bistrot, dove sarà possibile vedere la partita per chi non si recherà allo stadio.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *