Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Salvini vota con la Meloni contro il green pass

Simona Granati – Corbis via Getty Images

ROME, ITALY – MARCH 6:The leaders of the Centre Right parties Giorgia Meloni and Matteo Salvini present the proposals on the coronavirus emergency to the press on March 6, 2020 in Rome, Italy. (Photo by Simona Granati – Corbis/Getty Images,)

La Lega voterà gli emendamenti di Fratelli d’Italia in linea con il suo orientamento, sul decreto legge green pass attualmente in discussione alla Camera? “Certo” ha risposto il leader della Lega, Matteo Salvini a margine della presentazione della lista del suo partito a sostegno di Luca Bernardo, candidato sindaco a Milano, sottolineando che comunque, il governo rischia “zero”: “Non penso che il governo dipenda dal fatto che uno voglia andare al ristorante a mangiarsi la pizza con o senza il green pass. Penso che il governo abbia altre sfide ben più ambiziose rispetto a queste” ha spiegato.

Di certo il Carroccio voterà l’emendamento di Fratelli d’Italia che chiede di togliere l’obbligo del green pass nei ristoranti. Ad annunciarlo in aula alla Camera Dimitri Coin durante la discussione sulla conversione in legge del decreto sul covid. “C’è stato un accanimento nei confronti dei ristoratori – ha detto il deputato leghista- le contraddizioni di questo provvedimento sono le più ampie. Stiamo parlando di una categoria, i ristoratori, che è stata ampiamente penalizzata. Facciamo un gesto di responsabilità e lasciamoli lavorare”.

Salvini ha inoltre chiarito il motivo per cui il suo partito ha ritirato i suoi emendamenti in materia: “Perché se no il governo avrebbe messo la fiducia e non ci sarebbe stato neanche dibattito in Parlamento e quindi non ci sarebbe stata neanche la possibilità di discutere un singolo emendamento, mentre ora si stanno discutendo gli emendamenti sui ristoranti, sulle attività culturali e sui tamponi gratuiti”. “Gli italiani e lombardi stanno rispondendo in massa alla vaccinazione, ma questo non ci da il diritto di condannare e discriminare gli altri lombardi e italiani che hanno fatto scelte diverse” ha concluso il segretario della Lega.

La scelta di Salvini è stata fortemente criticata dal segretario del Pd Enrico Letta. “Sul Green pass chiediamo chiarezza, non si può stare nella maggioranza e votare con l’opposizione. Il Green pass è essenziale, ne va di mezzo la salute di tutti” ha affermato Letta. Il dem ha detto di trovare “gravissimo l’atteggiamento della Lega”, “un atteggiamento che dimostra irresponsabilità e dimostra che la Lega non ha a cuore la salute degli italiani e che non è un partner di governo affidabile”. “Un partner di governo affidabile non vota gli emendamenti dell’opposizione su una questione chiave” ha concluso Letta a margine di un appuntamento elettorale a Chiusi 

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *