Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Sainz (Ferrari) cambia il motore nel Gp di Turchia di Formula 1: partirà ultimo

La Formula 1 riaccende i motori per la gara numero 16 della stagione. Si corre all’Istanbul Park, in Turchia, nella periferia della parte asiatica della metropoli. Il circuito misura 5.338 metri ed è caratterizzato da 14 curve, sei a destra e otto a sinistra. Questo impianto era uscito dal giro della Formula 1 dopo il 2011, ma nel 2020 è tornato ad ospitare un Gran Premio dopo lo stravolgimento del calendario dovuto alla pandemia di Covid-19 (e Hamilton vi si è laureato campione del mondo per la settima volta).

Sarà una gara di rincorsa per la rossa di Carlos Sainz. «Come accaduto a Charles Leclerc in Russia, Carlos Sainz — che a Sochi era arrivato a podio, ndr — in Turchia avrà una power unit completamente nuova, dotata del nuovo sistema ibrido: pertanto, dovrà partire dal fondo dello schieramento con l’obiettivo di una gara in recupero nella quale centrare la zona punti», spiega la Ferrari che precisa che «Mattia Binotto non sarà fisicamente presente al Gran Premio di Turchia. Come è già avvenuto in diverse occasioni lo scorso anno, il Team Principal resterà nel quartier generale di Maranello per concentrarsi sul lavoro di sviluppo della monoposto della prossima stagione ma seguirà tutte le sessioni e la corsa dal Remote Garage, in continuo collegamento con la squadra all’Istanbul Park».

Le vetture scenderanno in pista per la prima volta il venerdì alle 11.30 locali (10.30 italiane) per la prima sessione di prove libere, mentre la seconda è prevista alle 15 (14). La terza è in programma sabato mattina alle 12 (11), mentre le posizioni sulla griglia verranno definite a partire dalle 15 (14). Il nono Gran Premio di Turchia prenderà il via domenica 10 ottobre alle 15 (14).

6 ottobre 2021 (modifica il 6 ottobre 2021 | 20:08)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: corriere.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *