Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Rombo di motori in piazza, un mare di persone

CAVARZERE – Auto e moto d’epoca continuano a fare successo: in piazza circa 200 veicoli esposti lungo le vie del centro.

“Un mare di gente, centinaia di auto e moto per questo avvenimento che attira nella nostra città appassionati da tutta Italia. Un evento che simboleggia il ritorno alla normalità”, ha detto il sindaco Pierfrancesco Munari.

Si è tenuto ieri il tradizionale raduno di auto storiche, stradali, da corsa e moto d’epoca organizzato dal “Motoring classic club – Sandro Munari” di Cavarzere. La manifestazione ha previsto un programma che si è esteso a partire dalle 8.30 del mattino, per finire intorno alle 19.30 con la premiazione degli iscritti, omaggiati di foto ricordo a testimonianza della partecipazione.

Quest’anno la manifestazione ha celebrato inoltre il primo memorial ad uno dei soci fondatori del motoring classic club, Francesco Pacchiega, scomparso nel gennaio 2021 a causa del Covid; ma non solo, il raduno di ieri ha compreso anche l’evento denominato “Una Lancia in cima al mondo”, che ha richiamato la presenza delle Lancia Fulvia coupé per il 50esimo anniversario della vittoria di Sandro Munari e Mario Mannucci al rally di Montecarlo del 1972.

La giornata è iniziata dalle 8.30, e fino alle 10 ci sono state le iscrizioni delle motociclette alle postazioni allestite in piazza, insieme all’arrivo di tutti i partecipanti con le auto e la mostra statica dei mezzi nel centro del paese. Una grande affluenza di pubblico all’evento, che ha riempito le vie principali della città, dove erano esposti i motori. Tantissime le auto storiche parcheggiate lungo tutta via dei Martiri, via Roma e via Pescheria, circa duecento; un numero importante di iscrizioni che anche in quest’edizione – la prima dopo il lungo periodo di pandemia – ha premiato lo sforzo degli organizzatori.

Numerosissime inoltre anche moto e Vespe, che hanno riempito interamente piazza del Municipio.

Presenti alla manifestazione il sindaco Pierfrancesco Munari, soddisfatto dell’affluenza all’evento: “Che meraviglia il primo memorial Francesco Pacchiega. Un mare di gente, centinaia di auto e moto per questo avvenimento che attira nella nostra città appassionati da tutta Italia. Stratos, Fulvia, lancia Delta e tantissimi altri capolavori che hanno reso unica questa giornata. Un evento che simboleggia il ritorno alla normalità, un simbolo di ripresa e rinascita dopo la pandemia. Un ringraziamento particolare agli amici del motoring club Cavarzere e all’amico Fabio Franchin per l’impeccabile organizzazione, e che grazie ai raduni fanno conoscere la città di Cavarzere. Mi auguro ce ne sarà uno per ogni anno del mio mandato”.

Vedremo di migliorarci ogni anno sempre di più”, ha detto il presidente del motoring club, Fabio Franchin.

A seguire, dalle 10.30, la partenza delle Lancia Fulvia coupé e a seguire i rombi d’epoca/all stars con destinazione Adria per una sosta, e poi il pranzo, per un percorso percorso che prevedeva un itinerario di circa 45 chilometri, che ha ripercorso alcune prove speciali del “rally del Pane”, ma anche le strade dove i campioni Arnaldo Cavallari e Sandro Munari si cimentarono nei loro allenamenti.

Alle 12 la partenza delle moto verso l’itinerario di circa 40 kilometri tra le valli del Delta con arrivo a Rosolina, dove sono state effettuate le premiazioni previste dall’organizzazione. Alle 12.15 la partenza delle auto del raduno, con percorrenza di un itinerario di circa 40 kilometri per attraversare le valli della laguna del Delta, arrivando a Rosolina per il pranzo. Nel pomeriggio, alle 16, il ritorno delle Lancia Fulvia e dei rombi d’epoca/all stars, che hanno raggiunto la zona artigianale di Cavarzere dove i partecipanti si sono esibiti in una parada non competitiva e facoltativa in un tracciato allestito appositamente per l’occasione.

Fonte: polesine24.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *