Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Rombo di motori al crossodromo Santa Barbara, 120 piloti in gara al campionato italiano Prestige

Il campionato italiano Prestige apre la stagione 2022 del Moto Club Pellicorse sabato 30 aprile e domenica 1 maggio, su una delle piste più amate dai piloti e dal pubblico toscano, con il tricolore di Motocross MX1 e MX2 che quest’anno conta oltre 120 piloti iscritti per un confronto molto atteso a cui prenderanno parte alcuni dei più forti riders della specialità.

La sfida si disputa al crossodromo internazionale Santa Barbara di San Miniato, in località Ponte a Egola, gestito da sempre dal locale Moto Club Pellicorse che da alcune settimane per presentare un tracciato curato veramente nei minimi dettagli, pronto ad accogliere l’evento nazionale, una sorta di “serie A” del fuoristrada italiano, con numerosi piloti che disputano anche il mondiale e l’europeo e comunque il meglio di quanto esprima al momento in patria questa specialità.

Quella pisana sarà la seconda prova del campionato 2022 dopo il round piemontese di avvio del 27 marzo e sarà una vera e propria anteprima, a pochi giorni dalle due tappe italiane del mondiale MXGP ed EMX che toccheranno Maggiora e Riola Sardo rispettivamente l’8 e 15 maggio.

Lo spettacolo offerto dalle classi MX1 e MX2 potrà essere goduto quindi anche dal pubblico toscano, che saprà supportare i propri piloti accrescendo così l’impegno dei protagonisti in pista.

In MX1 Elite ci saranno il veneto leader del campionato MX1 Alberto Forato (#303 – Gas Gas – Orbassano Racing) con 500 punti, reduce da una splendida doppia affermazione di manche in categoria Elite, a seguirlo è il fiorentino Nicholas Lapucci (#211 – Elite G. Brilli Peri – Fantic) con 380 punti, mentre terzo in graduatoria è il viterbese Alessandro Lupino (#77 – Elite G.S.Fiamme Oro Milano – Beta) con 380 punti. Il toscano ex iridato David Philippaerts (#19 – Elite – Gorlese Mario Colombo Kawasaki) è quarto con 260 punti, davanti al pilota svedese in forza al team pistoiese JK Racing, Alvin Ostlund (#161 – Elite – Yamaha) con 260 punti.

In classe Fast MX1 comanda in graduatoria Giulio Nava (#848 – L.C. Racing Motocross Team Yamaha) con 165 punti davanti a Joakin Furbetta (#275 – Ktm – Dmx Motorsport) 159 e Gianluca Deghi (#888 – Yamaha – Cairatese) con 149. In quarta posizione si trova il trentino Luca Borz (#2 – Fast – MC Ala – Honda) 149 e l’umbro Manuel Monni (#176 – Fast – Berbenno – Husqvarna) con 138.
Per quanto riguarda invece la classe 300 Fast, Alfredo Memoli (#263 – Ktm – Salerno) si trova in testa con 127 punti dopo la doppia affermazione di manche a Maggiora, davanti all’austriaco Florian Hellrigl (#631 – Ktm) con 124 punti in ragione di due secondi posti e Jimmy De Nicola (#116 – Ktm – Team Pardi) con 115 punti con due terzi posti in Piemonte.

In classe MX2 il norvegese Cornelius Tondel (#302 – Fantic – Gaerne – 500 punti), che aveva sommato due primi posti nel round di apertura stagionale, a seguirlo è lo sloveno Jan Pancar (#253 – Ktm) con 340 punti davanti all’altro norvegese Hakon Osterhagen (#312 – Fantic – MC La Rocca) con 290 frutto di un secondo e un nono posto. Seguono il terzetto di testa c’è l’aretino Samuele Bernardini (#321 – Honda – Lago d’Iseo) con 268 punti e Paolo Lugana (#50 – Ktm – Berbenno) con 260.

Nella Fast la tabella rossa è Andrea Rossi (#420 – Husqvarna – Mxone) che guida la graduatoria con 210 punti dopo le due vittorie parziali di Maggiora. A seguirlo è Iacopo Fabbri (#34 – Kawasaki – A.M. Aretina) con 132 punti e Nicolò Borrozzino (#531 – Gas Gas – Di Guida Moto) con 121. Quarto è Luca Ruffini (#669 – GasGas – Berbenno) 119 punti e Leonardo Angeli J. (#18 – Husqvarna – Scintilla) con 119.

Grande adesione per quanto riguarda la presenza dei piloti locali, che approfitteranno del “fattore campo” per poter ottenere buoni risultati nella gara di casa.

Tra questi: Lorenzo Aglietti (#836 – MX2 Fast – Husqvarna 125 2t – AM Aretina), Alessandro Albertoni (#323 – MX1 Fast – Yamaha 450 4t – Megan Racing), Francesco Bassi (#31 – MX2 Elite – Ktm 250 4t – MC La Rocca Asd), Filippo Batignani (#595 – MX2 Fast – Yamaha 250 2t – Sparks Reggello), Dario Calugi (#249 – MX2 Fast – Ktm 250 4T – La Rocca Asd), Tommaso Cape (#923 – MX2 Fast – Husqvarna 250 2t – Megan Racing), Riccardo Cencioni (#109 – MX1 Fast – Ktm 450 4t – AM Aretina), Lorenzo Ciabatti (#64 – MX2 Elite – Ktm 250 4t – Bonanni), Iacopo Fabbri (#34 – MX2 Fast – Kawasaki 250 4t – AM Aretina), Manuel Iacopi (#371 – MX2 Fast – Yamaha 250 4t – MC Tuscania), Romano Tommaso Isdraele (#313 – MX1 Fast – Honda 450 4t – Sparks Reggello), Leonardo Lazzeri (#715 – MX1 Fast – Kawasaki 450 4t – AM Aretina), Nicola Matteucci (#510 – MX2 Fast – Ktm 250 4t – Megan Racing), Matteo Puccinelli (#110 – MX2 Fast – Honda 250 4t – Bonanni), Francesco Ranieri (#937 – MX2 Fast – Ktm 250 4t – MC Tuscania), Ferruccio Zanchi (#78 – MX2 Elite – Yamaha 125 2t – MC Bonanni).

Time Table sabato 30 aprile

10,30 – 12,30 Prove ufficiali
12,35 Onboard Camera
14,00 – 16,50 Qualifiche
17,30 – 17,40 Corsa unica Gruppo C
18,15 – 18,25 1a corsa MX2 Gruppo B
19,05 – 19,15 1a corsa MX1 gruppo B

Time Table domenica 1 maggio

8,10 – 9,25 Warm Up gruppi B e Gruppi A
10,15 2a corsa MX2 Gruppo B
11,00 2a corsa MX1 Gruppo B
12,00 1a corsa MX2 Gruppo A
13,00 1a corsa MX1 Gruppo A
15,00 2a corsa MX2 Gruppo A
16,00 2a corsa MX1 Gruppo A

Franco Rossi primo italiano a vincere un gran premio della classe 500cc, riceverà al Santa Barbara la targa “Cavalieri del cross”.

Franco Rossi entra nei Cavalieri del cross d’Italia. Il premio promosso da FXAction Group in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana che accoglie nel novero delle leggende del motocross azzurro anche il pilota spezzino, ritenuto da molti il più grande specialista italiano della 500 2 tempi.

I risultati, del resto, parlano a favore di Rossi che, nel 1992 è diventato il primo italiano a vincere un gran premio iridato della mezzo litro e in numerose altre occasioni è stato capace d’inserirsi tra i più grandi campioni della sua generazione, come Geboers, Thorpe, Jobé o Nicoll. In totale ha conquistato due gran premi (Cecoslovacchia e Austria nel 1992) e 10 manche nella classe regina, ottenendo come miglior risultato finale di campionato un quinto posto. La sua carriera a livello mondiale è durata per 15 stagioni, dal 1984 al 1998.

Rossi conta anche tre titoli italiani Senior, due nella 500 e uno nella 125, e ha vestito per quattro volte la maglia azzurra al Motocross delle nazioni.

La premiazione di Franco Rossi si terrà nel corso della giornata di sabato, quindi il 30 aprile. A consegnare il premio i rappresentanti di FXAction Group e della Federazione Motociclistica Italiana.

Fonte: Ufficio Stampa

Tutte le notizie di San Miniato

<< Indietro

Fonte: gonews.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *