Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Roma-Sampdoria 1-1: Gabbiadini risponde a Shomurodov

ROMA – Opaca, confusa, forse un po’ stanca. La Roma frena all’Olimpico al termine di una gara equilibrata e combattuta, beffata a 10′ dalla fine da un gol di Gabbiadini. Passata in vantaggio grazie ad un lampo di Shomurodov, la squadra di Mourinho paga a caro prezzo una disattenzione difensiva e rallenta la sua rincorsa al quarto posto. Alla sosta di fine anno, che coincide con la fine del girone d’andata, i giallorossi sono sesti a -6 dal quarto posto dell’Atalanta.

Mourinho, intuizione Shomurodov ma Gabbiadini gela la Roma

Guarda la gallery

Mourinho, intuizione Shomurodov ma Gabbiadini gela la Roma

Abraham ko, entra Felix

Mourinho conferma la formazione che ha convinto a Bergamo, con Abraham e Zaniolo in attacco e il trio Veretout-Cristante-Mkhitaryan in mezzo al campo. Dall’altra parte, D’Aversa si affida a Gabbiadini e Caputo in attacco, con Candreva e Askildsen esterni. La Sampdoria è ben messa in campo, corta e compatta, e lascia pochi spazi alla Roma. La squadra di Mourinho si fa subito vedere al 3′ con un diagonale a lato di Abraham su suggerimento di Mkhitaryan, ma questa resta l’occasione più importante di tutto il primo tempo. Zaniolo è servito poco e male, l’attaccante inglese è un po’ impreciso e l’armeno fatica a trovare la giocata giusta. I blucerchiati, che puntano ad abbassare il ritmo di gioco, tentano qualche contropiede con Gabbiadini senza grande fortuna. Al 37′ del primo tempo Ekdal è costretto ad uscire per un problema muscolare. Al suo posto entra Ferrari. In avvio di ripresa è Abraham a dover uscire per un problema alla caviglia, sostituito da Felix.

Abraham travolto da Giacomelli: imprevisto in Roma-Sampdoria

Guarda la gallery

Abraham travolto da Giacomelli: imprevisto in Roma-Sampdoria

Gabbiadini risponde a Shomurodov

Senza il suo riferimento in avanti, la Roma fa più fatica e all’8′ rischia grosso. Al termine di un’azione confusa in area, la palla arriva a Candreva che in girata colpisce un clamoroso palo. Scampato il pericolo, la squadra di Mourinho si ricompatta e torna ad attaccare. Al 17′ Falcone diventa protagonista con una doppia respinta: prima sul sinistro a giro di Zaniolo, poi sulla ribattuta di Felix. Mourinho applaude e cambia. Dentro El Shaarawy e Shomurodov, fuori Vina e Veretout. La mossa è giusta, perché al 27′ l’attaccante uzbeko scambia con Zaniolo e dopo un paio di tentativi ribattuti riesce a battere Falcone sul primo palo. Sembra fatta per la Roma, ma al 35′ Gabbiadini sfrutta una mischia in area sugli sviluppi di un angolo e firma l’1-1 finale.

ROMA-SAMPDORIA, TABELLINO E STATISTICHE

Fonte: corrieredellosport.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *