Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Roland Garros 2021, Jannik Sinner: “Il tennis è uno sport folle. Oggi sono sopravvissuto”

Un successo importante per Jannik Sinner, il primo al quinto set nella sua carriera Slam. Il Roland Garros 2021 inizia con un’epica battaglia con Pierre-Hugues Herbert, in cui l’altoatesino ha dovuto difendersi da un match point nel quarto parziale; nonostante in molti tratti del match l’azzurro non riusciva minimamente a trovare una soluzione definitiva ai continui cambi di tattica del francese, è riuscito a salvarsi e a portare la partita alla frazione decisiva, vincendola nettamente.

Intervistato da Cedric Pioline al termine della partita, Sinner ha parlato delle sue sensazioni nell’affrontare Herbert: “Ovviamente, quando ho visto il tabellone e ho letto il suo nome ho compreso che sarebbe stata una partita molto dura. Sapevo che avrebbe avuto il pubblico dalla sua parte, ma va bene perché è presente,  quindi lo ringrazio di essere qui“. Sulle tre palle break consecutive e il match point nel quarto set, che hanno cambiato l’andamento della partita, risponde in maniera laconica: “Il tennis è uno sport folle, sono contento che sia andata in questo modo“.

Classifica Jannik Sinner, perché è virtualmente fuori dai 20 nel ranking ATP. I punti da difendere del 2020

Jannik sa che quest’oggi ha dovuto fare i salti mortali per uscire vincitore dalla partita: “Oggi sono sopravvissuto e sono contento di essere al turno successivo. Per vincere una partita del genere bisogna essere forti mentalmente, specialmente al meglio dei cinque set. L’inerzia può cambiare in un gioco o a causa di un singolo punto; potevo farlo nel terzo set, quando ho recuperato due break e ho perso al tie-break. Ci sono tanti momenti nel corso di una partita che possono farla svoltare. Sono contento di aver giocato con Pierre e di poter disputare un’altra partita a Parigi“.

Foto: LaPresse

Fonte: oasport.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *