Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Ricoverato per covid scappa dall’ospedale, torna a casa e uccide il figlio di 10 anni

16 Novembre 2021

La tragedia a Cura di Vetralla, in provincia di Viterbo. L’uomo aveva ricevuto dal Tribunale un divieto di avvicinamento alla donna e al figlio per problemi familiari.

2.134 CONDIVISIONI

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Un bambino di dieci anni ucciso brutalmente con una ferita alla gola, forse dal padre. Questa la terribile vicenda, dai contorni ancora incerti, avvenuta questo pomeriggio a Cura di Vetralla, in provincia di Viterbo, poco prima delle 16. Sul posto, i carabinieri. Secondo le prime informazioni, sembra che a uccidere il bambino sia stato il padre, che aveva già avuto dal Tribunale un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla moglie e al figlio per pregressi problemi familiari. L’uomo, positivo al covid, sembra sia scappato dall’ospedale raggiungendo l’abitazione dell’ex, dove è avvenuta la tragedia. In un primo momento si era diffusa la voce che fossero stati chiamati i Vigili del Fuoco per una sospetta fuga di gas, e che entrando avrebbero trovato il bambino morto. Voce che è stata fortemente smentita dagli investigatori, così come quella che anche la madre del piccolo fosse stata ferita.

Ucciso bimbo di 10 anni: indagano i carabinieri

Sul caso, indagano i carabinieri di Vetralla. Secondo quanto appreso da Fanpage.it, il bambino sarebbe stato prelevato a scuola da un parente, che lo avrebbe poi portato a casa. Successivamente, la madre è tornata nell’abitazione insieme al congiunto, trovando in casa il piccolo già morto e l’ex accanto semi incosciente. Subito la donna e il parente hanno dato l’allarme, ma per il bimbo di dieci anni – ferito alla gola – non c’è stato niente da fare, i soccorsi del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Il padre del bambino è stato rianimato sul posto, la sua posizione è ancora al vaglio. I carabinieri stanno ricostruendo cos’è accaduto proprio in questi momenti, mentre poco fa è arrivato nell’abitazione il medico legale. Illesa, ma in forte stato di shock, la donna, che ha trovato il figlio senza vita.

2.134 CONDIVISIONI

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *