Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Reggio Emilia: pesta e trascina il «rivale» in strada, poi lo getta nel torrente

In pieno giorno, davanti agli occhi di molte persone e tra gli automobilisti che hanno continuato a percorrere via Dalmazia, frequentata strada di Reggio Emilia, senza fare nulla per fermare la cosa. E’ tutto nelle immagini girate da uno dei testimoni dell’aggressione, diventato virale di telefono in telefono, di whatsapp in whatsapp. Un episodio gravissimo che sta provocando profondo sdegno in città e che è stato condannato immediatamente dalle istituzioni.

Volto noto alle forze dell’ordine

Nel video è ben visibile l’aggressore, non sconosciuto alle forze dell’ordine: è Alfonso Mendicino, 44enne calabrese. Prende a schiaffi davanti ad un bar e poi trascina in strada, lungo tutte le strisce pedonali, la sua vittima. Mendicino, che vive a Cavriago, paese della val d’Enza reggiana, è stato condannato per estorsione in primo grado a 7 anni e 6 mesi, poi diventati in secondo grado 6 anni e 8 mesi cadendo l’aggravante mafiosa, nell’ambito del processo Aemilia, procedimento contro il radicamento della ‘ndrangheta. Il suo avvocato Mattia Fontanesi conferma che si trova in attesa di Cassazione. Si era fatto ‘conoscere’ sempre via social qualche anno fa per aver pubblicato su Facebook, sotto il profilo di Leone Mendi, un video in cui dava dei “porci” ai reggiani, dicendo che senza l’arrivo dei cutresi non avrebbero nemmeno avuto i bagni in casa. Nel video delle ultime ore chiede più volte alla sua vittima «Di chi ho paura io?», poi la trascina e la getta nel greto del torrente Crostolo. La persona aggredita per ora non ha sporto denuncia, ma i carabinieri stanno visionando le immagini. “E’ una cosa vergognosa, verranno presi immediati provvedimenti” ha detto il prefetto di Reggio Iolanda Rolli.

——————————————————————————–

12 febbraio 2021 (modifica il 12 febbraio 2021 | 11:59)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *