Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Red Bull: Verstappen monta il motore 4 Honda, partirà in coda!

La Red Bull ha dovuto utilizzare due treni di gomme soft per arrivare a due decimi dalle Mercedes nella prima sessione di prove libere del GP della Russia. Ai tecnici di Milton Keynes è parso chiaro da subito che le frecce nere sembrano avere una marcia in più a Sochi, loro terreno di conquista da quando si corre nel paese di Putin, e hanno deciso di non perdere tempo per sostituire la power unit dell’olandese in tempo per la seconda sessione del pomeriggio.

Ricordiamo che Max dovrà comunque lasciare tre piazze sulla griglia per la penalità rimediata a Monza nel crash con Lewis Hamilton e che, difficilmente, potrebbe puntare alla pole position, vista la supremazia mostrata dalle W12, per cui Christian Horner e Helmut Marko hanno deciso di passare al motore 4 Honda che costringerà l’olandese a schierarsi in ultima fila dietro alla Ferrari di Charles Leclerc.

Gli strateghi della Red Bull hanno messo nel conto che il weekend russo sarà bagnato, per cui non sarà da escludere una gara anomala e tutti conosciamo le capacità di Verstappen di esaltarsi nella guida sul bagnato, per cui scommettono sull’immediato cambio di power unit, nella consapevolezza che una scelta analoga toccherà anche a Lewis Hamilton di qui alla fine della stagione.

Il mondiale, quindi, si gioca sulle capacità dei piloti, ma anche sull’affidabilità dei motori e le scelte politiche che possono avere un impatto importante sul risultato finale. Sarà interessante vedere se ci sarà qualche altra squadra che seguirà l’esempio di Red Bull e Ferrari in questo fine settimana russo…

condivisioni

commenti

Fonte: it.motorsport.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *