Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Raspini accende i motori: “Adesso si parte”


L’assessore Francesco Raspini si candida a sindaco per il 2022 (Alcide)
L’assessore Francesco Raspini si candida a sindaco per il 2022 (Alcide)

La scesa in campo come candidato sindaco l‘aveva già annunciata tempo addietro, ora, dopo mesi impegnati a tessere rapporti e di ritorno dalle ferie estive, Francesco Raspini, assessore comunale da due mandati nella giunta capitanata da Alessandro Tambellini, passa agli incontri pubblici. Con un post sul proprio profilo Facebook, Raspini annuncia quello che è il primo vero e proprio appuntamento verso la corsa alle comunali 2022: sarà attraverso una cena elettorale il 7 settembre prossimo, alle ore 20, in piazza San…

La scesa in campo come candidato sindaco l‘aveva già annunciata tempo addietro, ora, dopo mesi impegnati a tessere rapporti e di ritorno dalle ferie estive, Francesco Raspini, assessore comunale da due mandati nella giunta capitanata da Alessandro Tambellini, passa agli incontri pubblici. Con un post sul proprio profilo Facebook, Raspini annuncia quello che è il primo vero e proprio appuntamento verso la corsa alle comunali 2022: sarà attraverso una cena elettorale il 7 settembre prossimo, alle ore 20, in piazza San Francesco, da sempre roccaforte del Pd in centro storico.

“Sento il bisogno di ritrovare la mia gente – scrive Raspini – le persone che mi conoscono da sempre, quelle che si sono aggiunte più recentemente, quelle che vorranno unirsi a questo percorso che ci porterà alle amministrative 2022. Un percorso che è aperto a tutti, con i piedi ben piantati a terra e gli occhi rivolti al futuro. Sento il bisogno di intraprendere questo pezzo di strada con voi e di farlo nel modo più semplice e diretto: una cena, che per me è la massima espressione di condivisione. Un modo per stare insieme, per sentirci gruppo, per fare squadra e andare avanti con il cuore pieno di voglia di fare. E allora eccoci qua: si parte! Vi aspetto il 7 settembre, alle 20 in piazza San Francesco per una cena di autofinanziamento a sostegno della mia candidatura”.

Dunque, l‘assessore che lo stesso sindaco Tambellini ha indicato come suo possibile successore, accelera sulla via del percorso che lo potrebbe – ma è tutt‘altro che certo che ci saranno – portare alle primarie del Pd o del centrosinistra tutto e poi, in caso di vittoria, allo scontro con gli altri candidati sindaco. Quella delle primarie è a tutt‘oggi una questione aperta: a parte Alberto Veronesi, già candidato alle regionali per il Pd, nessuno si è ancora fatto avanti. Quasi fuori gioco l‘assessore Gabriele Bove che pare non essere interessato, resta da capire l‘atteggiamento di un altro membro della giunta uscente, ovvero l‘assessore Ilaria Vietina che, si dice, potrebbe sciogliere le riserve entro i prossimi giorni.

Sullo sfondo, due incognite grandi così: una porta a Firenze, dove Stefano Baccelli starebbe sempre sfogliando la margherita per capire se gettarsi nella mischia oppure rimanere in Regione dove ricopre il ruolo di assessore alle Infrastrutture; l‘altra in direzione Viareggio. Dove molti danno Giorgio Del Ghingaro come potenziale incomodo, magari attraverso la partecipazione alle primarie di coalizione, in grado di coagulare le voci dissonanti, soprattutto tra i centristi, ma non solo, rispetto a una candidatura in continuità con l‘amministrazione Tambellini.

Fabrizio Vincenti

Fonte: lanazione.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *