Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Rallycross elettrico, vince la Ford Fiesta di Ken Block: 3 motori, oltre 600 cv

STOCCOLMA – Projekt E è il nome che identifica il processo di elettrificazione del rallycross, la spettacolare disciplina molto amata nei paesi del nord Europa, un po’ meno da noi. Sono gare sprint su brevi tracciati misti, terra e asfalto, con batterie, semifinali e finali, dunque l’ideale per una vettura elettrica, che può esprimersi al meglio sfruttando tutto il suo potenziale.

A Holje in Svezia, in occasione dell’evento inaugurale del Campionato Mondiale WRX 2020, che viene conteso dalle cosiddette Supercar da 500-600 CV derivate dalle WRC, si è svolta la prima storica gara riservata alle “elettriche”, vinta dalla “star” statunitense Ken Block davanti all’esperta britannica Natalie Barratt e all’austriaco Hermann Neubauer. Block è famoso anche per i suoi video virali di Gymkhana, che hanno avuto oltre 500 milioni di visualizzazioni in tutto il mondo. Il divo americano che ha corso con ogni tipo di auto, in ogni tipo di disciplina, a Holjes era al volante, al pari della Barrat e di Neubauer, di una Ford Fiesta ERX.

Questo tipo di vettura è stata sviluppato internamente da STARD in Austria, utilizzando le conoscenze acquisite in oltre 10 anni di sviluppo di veicoli elettrici per lo sport motoristico. La Ford Fiesta ERX incorpora il sistema di propulsione REVELUTION di STARD, che utilizza tre motori elettrici, producendo 450kW (613bhp) di potenza combinata e 1002Nm di coppia istantanea con una velocità massima di 240km/h, utilizzando un sistema di trazione a quattro ruote motrici e trasmissioni a due velocità montate su entrambi gli assi.

STARD (Stohl Advanced Research and Development) è una società di sviluppo tecnologico altamente specializzata, parte del Gruppo che fa capo all’ex campione del mondo produzione l’austriaco Manfred Stohl. Mentre i successi del marchio Stohl Group Racing (Stohl Racing) nei rally e nelle corse mostrano la parte ben nota di alcuni progetti STARD, STARD opera in tutti i tipi di settori tecnologici, coprendo un’ampia varietà di progetti.

Manfred Stohl spiega:”Dal lancio della prima auto che utilizza il nostro concetto di REVelution a Riga lo scorso anno, i nostri ingegneri hanno continuato a perfezionare e ottimizzare la funzionalità dei sistemi di propulsione, soprattutto per quanto riguarda la facilità d’uso. Questa vettura è molto migliorata rispetto alla nostra prima vettura di dimostrazione e sviluppo del 2015. Guidare questa Fiesta ElectRX mi dà più piacere di qualsiasi altra auto prima “

La Fiesta ERX ha una rivale dichiarata nella Citroen C3. Utilizzando il telaio C3 R5 adattato per incorporare il propulsore REVELution presso la base di STARD vicino a Vienna in Austria, la C3 ERX è affidata al pilota di Citroen Racing Mads Ostberg.

Fonte: motori.corriereadriatico.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *