Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Rally, si accendono i motori per il 6° Rally delle Colline Metallifere e della Val di Cornia

Twitter

L’evento scatterà da Marina di Salivoli, dove si concluderà dopo aver disputato due prove speciali che hanno fatto la storia del passato e che saranno ripetute tre volte. Grande favorito Oliver Burri, con Maestrini e Arzà possibili outsider.

di Gianni Mancini

Piombino: Si scaldano i motori,  tutto è pronto nella città dell’acciaio, per la sesta edizione del Rally Colline Metallifere e della Val di Cornia, gara nazionale, che prenderà il via alle 8:00, da Marina di Salivoli dove si concluderà alle ore 17:38, non più dal centro cittadino come nelle precedenti edizioni, sempre a causa dell’emergenza Covid.
La gara è dedicata alla memoria di Leonardo Tucci, il driver livornese scomparso qualche anno fa.

Alle 8:00 si abbasserà la bandiera tricolore, quando dalla pedana di Marina di Salivoli prenderà il via la gara e sarà l’equipaggio Burri-Cler su Volksvagen Polo ad aprire le danze, seguito da Pinzano-Zegna ( Skoa Fabia Evo).
Grande favorito della vigilia, lo svizzero Burri, torna in terra di toscana dopo aver conquistato il secondo posto al 44° Trofeo Maremma, al termine di una gara vibrante, superato nel finale da Cavallini.

Burri dovrà vedersela con Leopoldo Maestrini al volante della Volksvagen Polo R5 che avrà al suo fianco la espertissima Fabrizia Pons, e con Claudio Arza, CitronC3, e Paolo Moricci (Skoda Fabia R5). Ma ci saranno altri piloti a dare battaglia come Pinzano e Miele.

In città, ed in tutto il comprensorio, c’è grande attesa per questo evento, un’attesa che ha fatto salire la febbre da rally come lo è in Maremma  ed in Val  di Cornia da sempre, e non potrebbe essere diversamente.
Un evento che si preannuncia di grande qualità per il quale la scuderia Maremma Corse 2.0 ha  lavorato duro per presentare un edizione del “ Colline” di alto gradimento, riproponendo la corse con un parziale ritorno al passato.
L’entusiasmo a Piombino per l’arrivo del rally non è mancato, un entusiasmo palpabile e non poteva essere diversamente fra gli appassionati che da queste parti sono di palato sopraffino, sia fra gli organizzatori e fra coloro che saranno i protagonisti, piloti e vetture; e la risposta puntualmente è arrivata con gli  iscritti che sono ben 79, un grande successo, sotto ogni punto di vista.

La corsa per colpa della pandemia  ha cambiato decisamente volto. Numerose le novità proposte dalla scuderia Maremma Corse 2.0, novità che ci portano al glorioso passato. Un percorso ridisegnato ma dai caratteri molto forti. Note importanti arrivano dal disegno del percorso, notizie certamente appezzate dal tessuto sportivo, regionale e nazionale.
Si faranno due prove speciali (da ripetersi tre volte): la crono di Sassetta, che si svolgerà nel senso inverso con arrivo a Suvereto, prova questa meglio definita dal maestro e compianto Dado Andreini “una curva che non finisce mai”; e Monteverdi.
Non ci sarà la super prova spettacolo nella zona del porto, dove nella ultima edizione del “Colline” ci fu una grande affluenza di appassionati come del resto alle verifiche in piazza Giovanni Bovio, ed in Corso Italia da dove la gara partiva ed arrivava.

Tutto questo travolgente entusiasma non ci sarà per colpa dell’emergenza sanitaria.
Il rally pertanto andrà in scena a porte chiuse, nel rispetto delle norme anti-pandemia.
L’accesso alle prove speciali sarà consentito esclusivamente agli addetti ai lavori, quindi presiediato e controllato. Ai luoghi di gara (partenza-arrivo, riordinamento e parco assistenza) sarà consentito l’accesso nelle misure del protocollo sanitario al fine di evitare assembramenti.
Per questo l’organizzazione ha previsto un forte impegno mediatico con una diretta streaming sulla piattaforma Facebook.
Quartier generale  dell’evento sarà l’Hotel Centrale di Piombino (piazza Verdi 2).

Fonte: maremmanews.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *