Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Quattro appartamenti Ater sgomberati, tensione tra forze dell’ordine e occupanti abusivi

Dalle prime ore della mattinata di oggi, mercoledì 9 novembre, personale della Digos della Questura sta eseguendo il decreto di sequestro preventivo di quattro appartamenti di proprietà dell’Ater in via delle Melette, nel quartiere Palestro di Padova. Non sono mancati momenti di tensione tra gli agenti della polizia, in assetto anti-sommossa, e gli occupanti abusivi degli alloggi. Le forze dell’ordine avrebbero eseguito tre cariche. Una giovane è rimasta lievemente ferita ed è intervenuta sul posto un’ambulanza per trasportarla presso il pronto soccorso e svolgere le medicazioni del caso.

Sgombero

Il provvedimento di sequestro preventivo è stato emesso dal Gip del Tribunale di Padova su richiesta della locale Procura della Repubblica, nell’ambito di un procedimento penale coordinato dal Sostituto Procuratore della Repubblica Dr. Sergio Dini, al termine del quale risultano indagati otto attivisti dell’area antagonista di sinistra patavina, i quali avevano stabilito la propria dimora negli appartamenti occupati abusivamente. Le condotte illecite risalgono a qualche anno fa, e si sono protratte nel tempo nonostante i ripetuti tentativi dell’Ater di risolvere la vicenda. Nel corso dell’ispezione e delle perquisizioni degli immobili disposte dalla Procura della Repubblica sono stati accertati pericolosi allacci abusivi alle utenze domestiche. Alla luce del contesto il Questore, con propria ordinanza, per garantire un’adeguata cornice di sicurezza all’attività di polizia giudiziaria, ha disposto articolati servizi con l’impiego di personale della polizia di Stato, dell’Arma dei carabinieri, della guardia di finanza e del corpo di polizia locale di Padova supportati da contingenti di rinforzo del 2° Reparto Mobile della polizia di Stato e del 4° battaglione dei carabinieri di Mestre. Al termine dell’esecuzione dei provvedimenti, gli immobili saranno riconsegnati all’Ater, che provvederà a ristrutturarli e ad assegnarli ai legittimi richiedenti nell’ambito delle previste graduatorie.

Sequestrati razzi, manganelli e altre armi

Armi sequestrate in uno degli appartamenti di via Melette. E’ quanto è emerso, ha riferito la Questura in una nota, durante la perquisizione degli appartamenti occupati. Nella fase di accesso a tre dei quattro appartamenti, gli occupanti, di fronte alle richieste degli agenti di aprire la porta, hanno risposto senza alcuna resistenza alle richieste del personale in divisa. Nel quarto appartamento gli occupanti hanno invece ammassato i mobili contro la porta al fine di ritardare l’irruzione della polizia.

“Un comportamento che probabilmente è stato organizzato ad arte per guadagnare tempo e tentare di occultare possibili armi e altro materiale illegate custoditi all’interno” sottolinea la Questura “Missione fallita visto che durante l’irruzione gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato tirapugni, manganelli telescopici, razzi di segnalazione (bengala) e apparati ricetrasmittenti”.

WhatsApp Image 2022-11-09 at 09.58.04

Una delle occupanti del quarto appartamento, nel tentativo di non far entrare in casa la polizia si è procurata una lieve ferita all’arcata sopracciliare. E’ stata portata al pronto soccorso in ambulanza, ma le sue condizioni sono rassicuranti. All’esterno, in via delle Melette una cinquantina di militanti antagonisti ha tentato in quattro occasioni di forzare il cordone di polizia per impedire le operazioni di sequestro e sgombero degli immobili. Gli stessi sono stati respinti. Al momento non si rilevano feriti o contusi né fra le forze di Polizia né fra i manifestanti. Il traffico su via Volturno, circonvallazione interna, è rimasto a lungo rallentato a causa della presenza dei manifestanti e la Polizia Locale di Padova sta operando per limitare i disagi per gli automobilisti,

Parla l’assessore

Sulla vicenda sgomberi è intervenuto anche l’assessore alle Politiche abitative di Padova, Francesca Benciolini: «Ho saputo stamattina quanto sta avvenendo in via delle Melette. Immagino si tratti di una azione che segue la dovuta segnalazione di occupazione da parte di Ater. La violenza non può mai essere il modo per risolvere queste ed altre situazioni».

Nella tarda mattinata però altri scontri si sono verificati di fronte alla sede Ater di via Raggio di Sole. Qui alcuni manifestanti si sono scontrati con la polizia che ha respinto gli assalti a manganellate. Qui l’articolo.

WhatsApp Image 2022-11-09 at 10.54.29

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *