Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Prove libere in Azerbaigian: la F1 scalda i motori – Periodico Daily

Questa mattina venerdì 4 maggio, alle 10.00, si è tenuta la prima sessione di prove libere in Azerbaigian. Il Gran Premio di Formula Uno è ormai alle porte e i piloti delle varie scuderie hanno cominciato a testare il terreno. Dopo la gara di Monaco per qualcuno è tempo di riscattarsi. Com’è andata questa prima sessione di prove?


Pierre-Gasly: il Gp di Azerbaigian come riscatto


Come sono andate le prove libere in Azerbaigian?

In Azerbaigian si sono tenute le prime prove libere del Gran Premio di Formula Uno che si correrà domenica 6 giugno. Ad ospitare la gara il circuito cittadino di Baku. Per i piloti doppia corsa nelle vie di una città, questo circuito si differenzia però da quello di Monaco perchè è molto più lungo. Per Yuki Tsunoda di AlphaTauri, questa è un’altra “prima volta” mentre Verstappen arriva in Azerbaigian come primo in classifica in questa stagione. La sessione si apre alle 10.30 e inizialmente sono i piloti Ferrari ad avere i tempi migliori: come andrà questo GP per Sainz e Leclerc che a Monaco hanno avuto due “storie” completamente diverse?

Mick Schumacher di Haas, conosceva già il circuito di Baku nel quale ha guidato in Formula 2. Tsunoda e Verstappen hanno rischiato di urtare più volte i muretti posti ai lati del circuito, nulla però di preoccupante. Quasi a metà gara la classifica dei primi cinque era formata da: Ricciardo, Hamilton, Leclerc, Norris e Verstappen. La Ferrari si è mostrata molto competitiva, totalizzando ottimi tempi rispetto agli avversari. In questa prima sessione di prove la RedBull è parsa un po’ sottotono rispetto alle prestazioni a cui è abituata, alla fine però non si può lamentare dato che a prove terminate il miglior tempo è di Verstappen. Secondo Charles Leclerc e terzo il collega Carlos Sainz. Questo pomeriggio alle 14.00 si terrà la seconda sessione di prove libere.

La classifica della prima sessione di prove libere

1         M. Verstappen      Red Bull            1’43″184
2 C. Leclerc Ferrari 1’43″227
3 C. Sainz Ferrari 1’43″521
4 S. Perez Red Bull 1’43″630
5 D. Ricciardo McLaren 1’43″732
6 P. Gasly AlphaTauri 1’43″757
7 L. Hamilton Mercedes 1’43″893
8 L. Norris McLaren 1’43″996
9 V. Bottas Mercedes 1’44″891
10 K. Raikkonen Alfa Romeo 1’44″943
11 F. Alonso Alpine 1’45″084
12 A. Giovinazzi Alfa Romeo 1’45″201
13 L. Stroll Aston Martin 1’45″234
14 Y. Tsunoda AlphaTauri 1’45″384
15 S. Vettel Aston Martin 1’45″415
16 E. Ocon Alpine 1’45″446
17 G. Russell Williams 1’45″452
18 N. Latifi Williams 1’45″774
19 M. Schumacher Haas 1’46″899
20 N. Mazepin Haas 1’46″945

Please follow and like us:

Post Views: 185

Fonte: sport.periodicodaily.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *