Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Probabili formazioni Serie A della 34^ giornata: le news dai campi

Tutte le ultime direttamente dagli inviati di Sky Sport. Gasp non può contare su Malinovskyi. Inter con la coppia Dzeko-Lautaro e un ballottaggio in fascia. Pioli ripensa a Brahim Diaz dal primo minuto. Roma senza Zaniolo (squalificato) e Cristante. Allarme indisponibili parzialmente rientrato per la Lazio. Nel Sassuolo recupera Berardi mentre Spalletti è senza Koulibaly, Elmas e Lobotka

PROBABILI FORMAZIONI 34^GIORNATA  –  VIDEO: I CONSIGLI DI FANTASHOW

L’asse Milano-Roma può dirci tantissimo sia per quel che riguarda la lotta Scudetto, sia per gli interessi di Europa League. Fari puntati anche sulla lotta per non retrocedere. Salernitana reduce da 6 punti in pochi giorni e ora è bagarre là dietro con Cagliari e Samp che non possono dormire sonni tranquilli. Come sempre però attenzioni rivolte ad acciaccati, recuperati e indisponibili

Il team degli inviati di Sky Sport ha già riempito le nostre chat con notizie e report dai vari campi di allenamento. Formazioni titolari che hanno sì qualche ballottaggio ma che, nella maggior parte dei casi, possono contenere molte certezze per i fantallenatori. Tra partite sulla gara semplici, molte gare ‘trappola’ e scontri (quasi) diretti, c’è tanto da raccontare e allora finiamo qui le premesse. Passiamo ai fatti e alle notizie. Inizia il giro dai ritiri

TORINO-SPEZIA, sabato ore 15

Toro, Juric ritrova Sanabria

Reduce dalla rete messa a segno contro la Lazio, Pietro Pellegri è pronto per giocare dal primo minuto contro lo Spezia ma dovrà battere la concorrenza di Sanabria, tornato disponibile e favorito per partire titolare. Belotti è out, Pobega acciaccato. In difesa Izzo non è messo benissimo e allora spazio a Zima. A centrocampo conferma per il duo Ricci-Mandragora mentre Lukic sta bene e viaggia verso una maglia da titolare sulla trequarti al fianco di Brekalo

Spezia, tocca ad Agudelo questa volta?

Due casi di positività tra i liguri ma la società non ha reso noto i nomi degli indisponibili. Al momento quindi si va verso una classica formazione tra difesa e centrocampo. Nulla dovrebbe cambiare infatti rispetto alle ultime uscite in quei reparti. In mediana linea composta da Maggiore, Kiwior e Bastoni. Nel tridente invece potremmo rivedere Agudelo dal primo minuto a posto di Kovalenko. Manaj e Gyasi sono infatti molto più sicuri del posto in squadra

VENEZIA-ATALANTA, sabato ore 15

Venezia, a sinistra ecco Ullmann

atalanta Gasperini: “Zero titoli? Battuto ogni record”

La squalifica di Haps impone una rotazione obbligata nell’XI arancioneroverde. Anche Kiyine è stato fermato dal giudice sportivo ma il centrocampista ultimamente era sempre subentrato dalla panchina. A sinistra torna titolare Ullmann che aveva esordito a San Siro contro l’Inter. A destra invece ci sarà ancora Mateju dato che Ebuhei proverà a rientrare tra una decina di giorni. In mezzo c’è Ampadu mentre Vacca è fuori causa. Attacco guidato da Henry con Aramu sicuro di una maglia. Okereke proverà a vincere il ballottaggio con Johnsen

Atalanta, assente Malinovskyi

Infermeria piuttosto piena in quel di Zingonia. L’Atalanta vuole tornare alla vittoria ma restano ai box Pezzella e Toloi per problemi muscolari, Maehle reduce dall’appendicite e soprattutto Malinovskyi che che ha rimediato 3 punti di sutura al ginocchio. Il 3-4-1-2 varato da Gasperini dovrebbe prevedere il duo tutto colombiano Zapata-Muriel in attacco con Koopmeiners a supporto. Hateboer e Zappacosta saranno i cursori di fascia mentre dietro Scalvini resta nell’XI titolare anti Venezia

INTER-ROMA, sabato ore 18

Inter, Correa sfavorito. A rischio Vidal

Fantacalcio Tutti i giocatori diffidati in Serie A

Morale a mille per l’Inter di Simone Inzaghi dopo la vittoria nel derby e la finale di Coppa Italia riconquistata dopo ben 11 anni. Il tecnico spera che il momento d’oro continui anche contro l’ex Mournho. Ad Appiano Gentile, fari puntati su Vidal ancora alle prese con il dolore al ginocchio. Il cileno è a rischio convocazione ma in mezzo al campo ci saranno i soliti titolarissimi. Qualche dubbio sulla corsia sinistra con Perisic e Gosens in ballottaggio mentre a destra tocca a Dumfries. Certezze anche in attacco: Correa al momento è super sfavorito. Toccherà, salvo sorprese, al duo Dzeko-Lautaro

Roma, Cristante fermato da un problema alla schiena

Il Faraone spera che la rete nel finale contro il Napoli possa valergli la promozione nell’XI titolare. “ElSha” ritorna a San Siro in quello che per lui è un vero e proprio derby ma per ora le sue quotazioni da titolare non sono in risalita. Con Zaniolo out per squalifica, Mourinho schiererà Mkhitaryan con Pellegrini alle spalle della punta Abraham, con Sergio Oliveira e Veretout a centrocampo: Cristante infatti non è partito per Milano: fermato da un piccolo problema muscolare alla schiena, non sarà della partita ma è recuperabile per la trasferta di Leicester di giovedì prossimo. Linea difensiva con Kumbulla destinato a sedersi inizialmente in panchina

VERONA-SAMPDORIA, sabato ore 20:45

Verona, poche speranza per le riserve

Dopo la bella vittoria in quel di Bergamo pare esserci poco da dire sulla probabile formazione del Veorna di Tudor. Contro la Samp, salvo ripensamenti, il tecnico punterà sugli stessi visti settimana scorsa al fischio d’inizio. Simeone sarà supportato da Barak e Caprari mentre in mediana Tameze e Ilic paiono intoccabili. Forse i vari Depaoli, Sutalo e Lasagna sperano ancora di avere qualche chance. Gunter pare esser stato ‘perdonato’. Faraoni e Lazovic non rischiano e quindi per i panchinari la speranza di promozione è quasi nulla

Sampdoria, Giampaolo passa al 4-4-2

Indisponibili Giovinco, Conti e Gabbiadini. Giampaolo potrebbe cambiare assetto, confermando la difesa a 4 composta da Bereszynski, Ferrari, Colley e Murru, ma passando al 4-4-2. A centrocampo quindi spazio a Candreva, Sensi,  Thorsby e Augello, con Caputo in attacco affiancato da Sabiri 

SALERNITANA-FIORENTINA, domenica ore 12:30

Salernitana, rientra Djuric

Nicola e i suoi sognano la terza vittoria consecutiva in campionato. Dopo aver scontato il turno di squalifica tornano a disposizione sia Djuric che Mazzocchi. Entrambi sono in pole per un posto (rispettivamente) a destra e in attacco. Possibile la conferma di Bohinen in mediana mentre in attacco Verdi spera in una promozione dopo il gol risolutivo nel recupero ma Bonazzoli resta avanti nel ballottaggio. Immutata la linea difensiva con Gyomber e Fazio ai lati di Radovanovic

Fiorentina, fuori Torreira

La serata dei Viola di Coppa Italia non solo ha portato all’eliminazione ma ha avuto anche ripercussioni fisiche per Lucas Torreira. Con un comunicato ufficiale, la società ha fatto luce sulle condizioni del centrocampista: lesione di primo grado del muscolo traverso dell’’addome. Tradotto: il giocatore non sarà a disposizione per la sfida di domenica all’ora di pranzo. In mediana quindi si candida Amrabat e ricordiamo che mancherà per il resto della stagione Castrovilli. Milenkovic invece dovrebbe essere regolarmente a disposizione. In attacco qualche dubbio. Ikoné è insidiato da Sottil mentre Cabral deve difendersi dal ritorno di Piatek

BOLOGNA-UDINESE, domenica ore 15

Bologna, due cambi in difesa

Il finale di gara contro la Juventus ha portato due rossi e quindi Sinisa Mihajlovic dovrà cambiare il 66% della linea a tre davanti a Skorupski. Niente Medel (che salta anche il recupero) e niente Soumaoro. Resta il solo Theate. A riempire i buchi saranno chiamati Binks e Bonifazi con il primo che giocherà al centro come vice Medel. Da verificare la possibile partenza di De Silvestri sulla corsia destra. E’ un’opzione percorribile ma forse si aspetterà ancora un po’. Assente anche Arnautovic (sempre per squalifica). Davanti toccherà a Barrow con Orsolini a supporto

Udinese, come sta Pereyra?

In casa bianconera Cioffi recupera Molina che era squalificato nella gara di recupero persa contro la Salernitana. Qualche dubbio su Pereyra resta. Il giocatore dovrebbe essere a disposizione anche se con tutta probabilità siederà inizialmente in panchina. Nulla di grave invece per Soppy, uscito per crampi ma abile e convocabile per domenica pomeriggio. Con Beto ancora ai box resta il ballottaggio tra Pussetto e Success con il primo in leggero vantaggio

EMPOLI-NAPOLI, domenica ore 15

Empoli, torna Zurkowski. Difra se la gioca

Andreazzoli è sempre a caccia della prima vittoria nel 2022. Il terminale di riferimento resta sempre il buon Pinamonti ma attenzione alle scelte dei trequartisti. Henderson e Di Francesco sono in ballottaggio anche se resta praticabile la pista con il doppio attaccante e il singolo trequartista. Al momento può essere Di Francesco il favorito per un posto al fianco di Bajrami. In mezzo al campo riecco Zurkowski che ha scontato il turno di squalifica. A sinistra Parisi in pole su Cacace

Napoli, out Koulibaly e Lobotka

Due assenze non da poco e un recupero difensivo. Questa la fotografia del Napoli di Spalletti in vista della trasferta in Toscana. Koulibaly è squalificato mentre Lobotka non ci sarà a causa di una lesione al bicipite femorale destro. Centrocampo titolare composto da Anguissa, Demme e Fabian Ruiz. Panca quindi per Zielinski. Elmas invece non ce la fa, problema muscolare. Dietro con Rrahmani ci sarà Juan Jesus che alla fine recupera e verrà schierato dall’inizio. Si spera nel possibile recupero di uno tra Di Lorenzo e Ospina ma al momento non ci sono certezze

GENOA-CAGLIARI, domenica ore 18

Genoa, Sturaro in gruppo

Gara fondamentale per il Genoa di Blessin che non può sbagliare gara. Di fronte la diretta concorrente per la salvezza. Rovella e Cambiaso restano indisponibili ma per la sfida di domenica è recuperato Sturaro che ha ripreso ad allenarsi con i compagni. In attacco favorito Destro, anche perché più esperto e preparato per gare così delicate. Stesso discorso potrebbe essere fatto per Criscito che però resta in ballottaggio. Nel tridentre di trequartisti c’è Ekuban in pole

Cagliari, Mazzarri spera nei recuperi in difesa

Nell’attacco del Cagliari c’è Pavoletti in pole per un posto nell’XI di partenza. Le chance di Keita non sono definitivamente tramontate ma al momento è Pavoletti in vantaggio sul compagno di reparto. A centrocampo non dovrebbero esserci novità rispetto all’ultimo turno mentre un po’ più complicato è il discorso difensivo. Lovato è sicuramente out causa squalifica. Potrebbe toccare a Walukiewicz ma attenzione al possibile recupero di uno tra Ceppitelli e Goldaniga. Mazzarri ci spera: se uno dei due dovesse farecela, probabilmente giocherà con Altare e Carboni nella linea a 3 titolare

LAZIO-MILAN, domenica ore 20:45

Lazio, recuperato Patric

Compleanno Auguri Kakà! La sua carriera in 22 foto simbolo

Radu, Cataldi, Marusic, Milinkovic-Savic, Raul Moro, Strakosha e Reina. Queste le assenze al campo d’allenamento a metà settimana. A questa situazione va aggiunta quella relativa a Pedro. Insomma, Sarri ha lavorato con una squadra ridotta ai minimi termini a causa dell’influenza. C’è di buono il recupero di Luiz Felipe che partirà titolare. Ad oggi SMS, Marusic, Strakosha e Cataldi sono recuperabili anche se Hysaj e Basic restano in pre allarme. Davanti spazio a Felipe Anderson

Milan, Pioli ripensa a Brahim Diaz

A Roma rivedremo la stessa difesa del derby di Coppa Italia. Calabria, già titolare contro l’Inter, conserverà senza problemi il posto. Kalulu quindi resta al fianco di Tomori. Davanti tocca ancora a Giroud ma attenzione, come al solito, allo schieramento alle spalle del francese. Leao, stanchezza eventuale a parte, sarà ancora la freccia sulla corsia sinistra mentre per gli altri due posti il casting è aperto. Messias e Brahim Diaz infatti possono sperare nella ‘promozione’. Il piccolo spagnolo ha impattato bene al suo ingresso in campo martedì. Kessié potrebbe comunque rimanere nel radar della titolarità arretrando davanti alla difesa. Rebic resta in forse

SASSUOLO-JUVENTUS, lunedì ore 20:45

Sassuolo, Berardi c’è

Mappe Ruoli? Li fa tutti Danilo: i giocatori più duttili

Finalmente in casa neroverde torna a scoccare l’ora di Domenico Berardi. Fuori causa nelle scorse giornate, il capitano del Sassuolo è prontissimo a riprendere posto nel tridente alle spalle di Scamacca. A scivolare in panchina, rispetto a settimana scorsa, sarà Defrel. Pochi dubbi tra centrocampo e attacco, qualcuno in più per ciò che concerne la difesa. Kyriakopoulos resta avanti nei confronti di Rogerio mentre resta ancora qualche punto di domanda sul compagno di reparto di Ferrari. Ayhan o Chiriches? Per il momento c’è il secondo in pole

Juventus, ballottaggi in difesa

La qualificazione alla finale di Coppa Italia ha ridato nuova linfa alla Juve di Allegri. Bernardeschi, che ha sbloccato la partita di mercoledì, dovrebbe riaccomodarsi in panchina almeno all’inizio. Allegri dovrebbe puntare sil 4-3-3 con Dybala e Morata accanto a Vlahovic; In difesa, Cuadrado sulla destra, mentre al momento Bonucci Pellegrini sono favoriti su Chiellini e Alex Sandro.

sport.sky.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *