Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Primo impianto: scambiatori di calore UFI Filters sui motori elettrici di Renault e Nissan

Primo impianto: scambiatori di calore UFI Filters sui motori elettrici di Renault e Nissan

Lo scambiatore di calore di UFI Filters è stato scelto per il nuovo motore elettrico anteriore ePT-160, da 160kW, montato sulle nuove Renault Megane E-Tech e Nissan Ariya.

Lo specialista nel mondo dei filtri e del thermal management, UFI Filters, che vanta una comprovata esperienza nel duplice ruolo di componentista di primo impianto e produttore di ricambi per il mercato aftermarket, è stato scelto da un altro importante costruttore di primo equipaggiamento.

La novità è che da oggi UFI Filters fornisce lo scambiatore di calore per il nuovo motore elettrico anteriore ePT-160, da 160kW, montato sulle nuove Renault Megane E-Tech e Nissan Ariya. Questo motore elettrico equipaggerà anche altri veicoli di segmento C, che saranno lanciati entro il 2024 dall’alleanza Franco-Nipponica, e ha il potenziale per diventare molto popolare in Europa nei prossimi anni.

Lo scambiatore di calore per il motore elettrico ePT-160 è di tipo a piastre in alluminio, prodotto secondo tecnologia di brasatura a vuoto che consente la realizzazione di un prodotto molto robusto e pulito. In dettaglio, lo scambiatore UFI è composto da 4 strati dedicati all’olio e 4 al liquido di raffreddamento. L’ingresso dell’olio avviene attraverso la piastra di base fissata direttamente sull’esterno del motore elettrico. La configurazione dello scambiatore di calore è a flussi incrociati controcorrente. Ciò significa che l’olio e il liquido di raffreddamento fluiscono in direzioni opposte, incrociando i loro flussi su strati alternati.

Per la versione 4×4 disponibile su Nissan Ariya e-4ORCE 4WD, UFI Filters fornisce anche un secondo scambiatore di calore per il motore elettrico posteriore. Prodotto sempre in alluminio tramite tecnologia di brasatura a vuoto, è composto da 7 strati per l’olio e 6 per il liquido di raffreddamento. L’ingresso di entrambi i liquidi avviene attraverso la piastra di base fissata direttamente sull’esterno del motore elettrico. La configurazione dello scambiatore di calore è a flussi paralleli controcorrente. I due liquidi fluiscono in direzioni opposte, ma ognuno rimane sullo stesso lato degli strati di alluminio.

Con queste due applicazioni, UFI Filters rafforza la sua posizione sul mercato per la gestione termica dei motori elettrici all’interno di Renault-Nissan-Mitsubishi Alliance.

Rinaldo Facchini, CEO del Gruppo UFI Filters, ha perciò dichiarato: “La collaborazione con Renault-Nissan- Mitsubishi Alliance rappresenta una pietra miliare, in quanto testimonia la leadership tecnologica del Gruppo UFI Filters nel settore della mobilità elettrica. Essere presenti su un motore che va dai 120.000 pezzi l’anno, puntando a raggiungere i 300.000, dimostra quanto anche la gestione termica dei veicoli a batteria sia uno dei punti di forza dell’azienda”.

 

Photogallery

Leggi anche

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *