Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Primo allenamento della Nazionale di Mancini. Il punto sugli infortunati

Seduta in mattinata per i 32 convocati nel ritiro sardo di Pula (Cagliari), la prima in vista dell’amichevole contro San Marino di venerdì. Il medico si è soffermato in particolare sulle condizioni di Verratti

Primo allenamento in mattinata per gli Azzurri di Roberto Mancini al Forte Village Resort di Santa Margherita di Pula (Cagliari). A poco più di due settimane dall’esordio nel Campionato Europeo contro la Turchia, i 32 convocati si sono allenati in gruppi da 5, con i portieri che hanno lavorato a parte. I ragazzi di Mancini sosterranno una seduta domani e giovedì in vista dell’amichevole di venerdì contro San Marino alla Sardegna Arena di Cagliari, penultimo test prima del torneo continentale.

Punto sugli infortunati

—  

Il medico della Nazionale Andrea Ferretti al termine della prima seduta di allenamenti ha parlato delle condizioni fisiche dei calciatori convocati: “Tutti i giocatori non in perfette condizioni fisiche sono potenzialmente recuperabili – ha affermato – bisogna valutare giorno per giorno, ma ora come ora per tutti non è escluso il recupero”. L’unica situazione più complessa sembra essere quella di Marco Verratti: “Ma il ginocchio non va male – ha sottolineato Ferretti – si può considerare anche eventualmente l’ipotesi di un impiego a Europeo avviato, si devono però fare delle valutazioni”. Oltre al centrocampista del Psg, ci sono altri giocatori che hanno accusato qualche problema fisico: “Quello che sta meglio è Acerbi, poi stiamo tenendo sotto controllo le condizioni di Sensi e Raspadori”. Il medico della Nazionale ha poi considerato le condizioni dei romanisti Spinazzola e Pellegrini: “Arrivano da infortuni relativamente più datati. È importante il fatto che i club ci abbiano fornito indicazioni fondamentali sulle condizioni dei giocatori” ha concluso.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *