Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Previsioni meteo, potente perturbazione da venerdì. “Rischio idrogeologico alto”


Meteo, violento peggioramento nel weekend (3bmeteo)
Meteo, violento peggioramento nel weekend (3bmeteo)

Roma, 30 settembre 2020 – Brutte, molto brutte le previsioni meteo per il weekend. L’Italia, secondo gli esperti, verrà investita da una nuova e intensa perturbazione atlantica, pilotata da un vortice ciclonico attivo tra Regno Unito e Francia. L’autunno mostrerà il suo volto più duro. La perturbazione attiverà forti venti di Scirocco e Libeccio che sospingeranno fronti perturbati carichi di piogge e temporali. Tra poco più di 24 ore gran parte del Paese si troverà sotto ai nubifragi. La neve – segnala 3bmeteo – cadrà sull’arco alpino sopra i 1.500 metri.

La mappa di 3bmeteo

(L’articolo prosegue sotto alla cartina)

Legambiente, inquinate l’85% delle città italiane. Roma e Milano tra le peggiori

Il peggioramento di venerdì 2 ottobre

Il team del iLmeteo.it avverte che sin dalle prime ore di venerdì 2 ottobre, piogge e temporali si abbatteranno con particolare intensità su tutto il Nord Ovest con particolare attenzione alla Liguria e ai settori alpini e prealpini di Piemonte e Lombardia. Su queste regioni il rischio idrogeologico sarà alto. “A preoccupare sarà la persistenza dei fenomeni sulle medesime zone”, spiega ilMeteo.it. In queste aree saranno possibili improvvisi allagamenti e problematiche di carattere idrogeologico. Le precipitazioni quindi si porteranno velocemente verso il Triveneto, colpendolo soprattutto nelle zone montuose e sulle alte pianure. Sul resto d’Italia continuerà ad essere soleggiato a parte qualche temporale in arrivo sulla Toscana settentrionale (massese).

Ancora nubifragi sabato

Sabato 3 ottobre il copione sarà più o meno lo stesso, ma con le precipitazioni che al Nord si sposteranno verso tutto il Triveneto e l’Emilia Romagna, al Centro andranno a interessare il resto della Toscana, l’Umbria, il Lazio, la Sardegna e al Sud la Campania. Tanto sole sul resto del Meridione con un clima quasi estivo grazie ai venti meridionali. Ma non è finita qui.

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *