Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Presentazione dell’ultimo libro del lametino Igor Colombo alla ‘Festa dello Sport’ a Bovalino

pallone-generica_17c2a_0327b.jpg

Bovalino (Reggio Calabria) – E’ tutto pronto, in quel di Bovalino, per il consueto appuntamento estivo de “La festa dello sport”, organizzata dalla locale Pro-loco diretta da Antonio Crisafi, affiancato dai suoi stretti collaboratori, e patrocinata dal Comune Ionico reggino. Questa edizione 2021 vedrà anche la presentazione dell’ultimo libro pubblicato dal lametino Igor Colombo, dal titolo “Reggina-un sogno chiamato serie A”, edito da Città del sole. Si tratta di un romanzo, la cui presentazione è stata curata e scritta dal dott. Franco Iacopino, storico dirigente della Reggina, incentrato sulla fede e passione per la maglia amaranto, raccontate da Colombo attraverso le gesta di un tifoso immaginario di nome Giorgio. Nel libro vengono ripercorsi oltre dieci anni di partite della Reggina, dal 1988, anno del ritorno in serie B degli amaranto dopo quattordici anni, passando per la delusione dello spareggio per la serie A, perso a Pescara contro la Cremonese, dell’anno successivo, fino alla storica prima promozione della Reggina nella massima serie, avvenuta il 13 giugno 1999. Non mancano, sullo sfondo di questo romanzo, gli avvenimenti extra-calcistici avvenuti in quel decennio in Italia e nel mondo, come le stragi di mafia di Capaci e via D’Amelio, Tangentopoli, la guerra nel Golfo e quella nei Balcani; tutti fatti che hanno segnato la vita di intere generazioni. Igor Colombo nella presentazione di sabato sarà affiancato dal un altro storico dirigente amaranto di quegli anni, Gabriele Martino, oggi direttore generale della Vigor Lamezia, che dal palco racconterà pure lui quegli eventi legati alla Reggina vissuti da protagonista.

A seguire sarà assegnato il premio Stadio-Radio, giunto alla sua dodicesima edizione, alla società San Luca calcio e ad altri atleti protagonisti, distintisi nei campionati dilettantistici calabresi nella stagione 2020/2021, tra cui il giovane calciatore Flavio Verso del Sambiase a cui andra’ il premio Gazzetta del Sud. All’interno della manifestazione vi saranno altri riconoscimenti come il Top Player dell’anno che sarà proclamato attraverso una votazione live sui social. In corsa, per l’aggiudicazione di questo premio, ci saranno alcuni calciatori delle due formazioni lametine del Sambiase e della Vigor Lamezia. E’ il caso dei giallorossi Lamberti, Umbaca e, appunto Verso, o dei biancoverdi Gentile, Carubini e Russo. O ancora dell’allenatore del Sersale, il lametino Giuseppe Saladino, o di quello della Vigor, Vargas. Spazio, nelle nomination, anche per l’assegnazione di un premio alla categoria arbitrale, con un altro lametino a concorrere, il signor Petrosino. Tanta Lamezia, dunque, in questa importante rassegna del fine settimana tra cultura e sport.

F.G.

libro_70ce6.jpg

Fonte: lametino.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *