Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Prenotazioni vaccini, Zaia prova il numero verde in diretta: “Vedete funziona”


Per dimostrare che il numero verde della Regione Veneto per le prenotazioni dei vaccini Covid funziona bene, dopo la prima giornata in cui era andato in tilt, Luca Zaia ha deciso di fare la prova in diretta Facebook. “Chiamami il numero verde, l’ho provato anch’io e funziona…” intima all’assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin durante la quotidiana conferenza stampa. L’assessore digita l’800-462340 e una voce registrata si sofferma sui preliminari informativi relativi alla privacy. “Ecco vedete, funziona…” dice Zaia, il quale però si ferma quando viene proposta l’alternativa: digitando 1 si accede al servizio prenotazioni, digitando 2 alle informazioni. “È inutile tenere occupata una linea…”, dice il governatore chiudendo il telefono. IlFattoquotidiano.it ha fatto una prova: digitando 1 (“prenotazione”) parte il tu-tu-tu che, un minuto e 28 secondi dopo l’avvio, mette fine alla telefonata. Ma cosa succede digitando l’opzione 2 (“informazioni”)? Si resta in linea sentendo ripetere all’infinito l’invito a non riattaccare. Dopo 7 minuti e 38 secondi la comunicazione si chiude senza nessuna spiegazione.

A denunciare che Zaia ha riattaccato troppo presto, su segnalazione di alcuni cittadini veneti indispettiti, è stato Giacomo Possamai, capogruppo del Pd in Regione. “Zaia – ha commentato – ha interrotto la sua chiamata dimostrativa prima del momento fatidico in cui, regolarmente, cade la linea. Comprendiamo che le difficoltà sono fisiologiche. Ma almeno la si racconti giusta. Non si dica che va sempre tutto bene quando è evidente che così non è”.

Oggi in Edicola – Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it

Sostieni adesso Pagamenti disponibili

Articolo Precedente

Il deputato leghista Donina positivo al Covid. Lo ha scoperto dopo essere stato tutto il giorno alla Camera

next

Articolo Successivo

M5s, i parlamentari dopo il discorso di Conte: “Si riparta dai territori”. Appendino: “Più forti con nuova identità”. Intanto Di Maio vede Letta

next

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *