Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Premio Termoli e Macte, felice connubio per l’Arte Contemporanea

In Molise, a Termoli, dove al mare – del quale si può godere tutto l’anno – si aggiunge l’amore per l’Arte. E’ in questa vivibile cittadina molisana che ha sede il Macte, il Museo d’Arte Contemporanea, istituzione nata nel 2019 e diretta dallo scorso anno da Caterina Riva: donna volitiva, prima di approdare a Termoli ha studiato e lavorato a Londra, Auckland e Singapore.

Due le sezioni del Premio: Arti Visive e Architettura e Design

Al Macte sono conservati i lavori degli artisti del Premio Termoli, manifestazione che risale al 1955 e grazie alla quale esiste una ricca collezione di opere d’arte. Dopo i mesi difficili del lockdown, l’istituzione molisana ha riaperto i battenti, più forte e ambiziosa di prima: con i 12 artisti finalisti del Premio, nella sezione Arti Visive e con i 27 progetti finalisti per la neonata sezione di Architettura e Design. Per quest’ultima, è stata attivata una call internazionale che ha visto partecipare quasi 200 candidati da tutto il mondo per progettare una pensilina per la sosta dei bus della città di Termoli.

Sabato 28 agosto e domenica 29 due momenti speciali

Due gli appuntamenti speciali di questa edizione.

Sabato 28 agosto l’artista – in concorso nella Sezione Arti Visive – Bruna Esposito, presenta al pubblico la performance “Oro Colato – As the Gospel Truth”, realizzata insieme alla poetessa Paola D’Agnese.

Domenica 29 agosto nel corso del finissage della mostra, saranno annunciati i vincitori della Sezione Arti Visive e della Sezione Architettura e Design; l’opera dell’artista vincitore entrerà a far parte della collezione permanente del MACTE, mentre il progettista vincitore, oltre a un premio in danaro, vedrà il suo progetto incluso nei piani di riqualificazione urbana del Comune di Termoli. Contestualmente saranno annunciati l’artista in concorso a cui il museo dedicherà una mostra personale nel 2022 e la menzione speciale verrà assegnata agli artisti e progettisti cui andranno le preferenze del pubblico del museo, invitato a partecipare con il suo voto.

Fonte: tg24.sky.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *