Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Premio Sport “Citta di Viareggio”: nuovo logo e nuovo regolamento

Sport

mercoledì, 7 luglio 2021, 15:38

Il consiglio comunale di lunedì ha approvato con 14 voti favorevoli, 7 astenuti ed un solo contrario, il regolamento del nuovo Premio al merito sportivo “Città di Viareggio”, emerso dal lavoro collegiale svolto dall’assessore Rodolfo Salemi all’interno della Consulta dello Sport insieme alle 82 realtà sportive che vi hanno aderito.

Come si ricorderà infatti, lo scorso 16 dicembre il consiglio comunale aveva approvato la costituzione della Consulta dello Sport, un organo che si sta riunendo e lavorando con continuità e serietà, accompagnando l’Amministrazione comunale a nuove iniziative, quali il Festival della Danza dello scorso giugno ed il Festival dello Sport del prossimo settembre. Contestualmente si è svolto un ulteriore lavoro collegiale intorno al nuovo Premio Sport Città di Viareggio che ci ha condotti ad un regolamento che pone lo sport al centro e lo vede quale unico, vero protagonista.

«Un premio che nasce dalla volontà di sostenere il valore educativo, benefico e sociale dello sport – sottolinea l’assessore allo Sport Rodolfo Salemi – ed incoraggiarne la pratica, destinato a coloro i quali abbiano onorata la Città con risultati di assoluto rilievo sportivo. Lo abbiamo fatto attraverso un regolamento innovativo, che vede lo sport quale unico protagonista sotto ogni aspetto: saranno infatti le 82 realtà della Consulta dello sport ad individuare i candidati e, nella serata di Gala, saranno gli stessi candidati a dover indicare al loro interno il vincitore finale del Premio Sport Città di Viareggio».

I candidati suggeriti dalla Consulta dello Sport potranno essere da un minimo di 6 ad un massimo di 15, almeno uno per categoria. Le categorie sono 6: atleta, giovane emergente, squadra, allenatore, dirigente, società/associazione sportiva.

Nel corso della serata finale i candidati saranno chiamati allo scrutinio segreto e dal risultato emergerà il vincitore finale del Premio Sport Città di Viareggio. Ogni candidato verrà comunque insignito di un riconoscimento a seconda della categoria per la quale è stato prescelto.

«Sempre all’interno della Consulta – continua l’assessore – abbiamo scelto gli otto nomi a cui dedicare i riconoscimenti, figure importanti della comunità sportiva viareggina che ad oggi non avevano ancora trovato memoria in luoghi della Città. Nel corso di questo lavoro è emerso il ricco patrimonio di sportivi a cui la Città deve un ricordo e vi è la volontà di onorare altre figure di assoluto rilievo attraverso nuove e future iniziative».

I riconoscimenti sono 8 (6 per le categorie dei candidati e 2 extra, destinati ad esterni che non competono per il Premio Sport Città di Viareggio):

– Premio Creso Bacherotti, destinato al giovane emergente dell’anno;

– Premio Teresa Parodi, all’atleta dell’anno;

– Premio Araldo Caprili, alla squadra dell’anno;

– Premio Aldo Olivieri, all’allenatore dell’anno;

– Premio Giovambattista Crisci, al dirigente sportivo dell’anno;

– Premio Bruno De Plano, alla società/associazione sportiva dell’anno;

– Premio Cosimo Zappelli, alla carriera;

– Premio Pierino Becagli, destinato a Fondazioni, Enti, Istituti scolastici, sponsor, aziende, imprese, giornalisti o tifosi, per il sostegno e la diffusione dello sport a Viareggio.


Questo articolo è stato letto volte.


Fonte: lagazzettadiviareggio.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *