Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Porsche 911 Sport Classic: raffinato ritorno al futuro per collezionisti

Rimane una delle vetture più amate nel mondo del collezionismo classic, la Porsche 911 lanciata nel 1964, e poi evoluta in versioni sempre più performanti e piene di fascino. A questa icona della storia dell’auto è ispirata la nuova 911 Sport Classic, seconda dei quattro modelli previsti dal cavallino di Stoccarda secondo il programma Heritage Design. Una piccola serie, realizzata con il contributo del reparto Exclusive Manufaktur della casa tedesca e limitata a 1.250 esemplari, già ordinabile a un prezzo di listino che parte da 285. 863 euro. Come nel modello precedente – la 911 Sport Classic basata sul modello 997 e presentata nel 2009 – il design della vettura è ispirato alla 911 prodotta dal 1964 al 1973, e alla successiva Carrera RS 2.7 del 1972. «I modelli Heritage Design rappresentano i concept particolarmente emozionali della strategia di prodotto Porsche – spiega Alexander Fabig, responsabile di Personalizzazione e Classic- e in questo approccio eccezionale il reparto design Style Porsche, insieme a Porsche Exclusive Manufaktur, reinterpreta modelli 911 con allestimenti iconici dagli Anni 50 agli Anni 80, rivisitandone le caratteristiche di design».

Il design storico reinterpretato

La carrozzeria riporta alcune suggestioni del passato, con lo spoiler posteriore fisso delle leggendarie linee a becco d’anatra, che richiama la RS del 1972, il tetto a doppia cupola, e i cerchi di lega monodado con sezioni nere, da 20 pollici all’anteriore e 21 al posteriore. Come già per la prima 911 Sport Classic, tipo 997, del 2009, i designer si sono ispirati, per la verniciatura, al grigio più di tendenza delle prime Porsche. «La nuova 911 Sport Classic inaugura l’era del grigio sportivo metallizzato», spiega Michael Mauer, responsabile di Style Porsche. In alternativa, il modello della piccola serie è disponibile anche in nero standard, grigio agata metallizzato, blu genziana metallizzato, o un altro colore a scelta. E a sottolineare il look sportivo, la vettura non poteva non esibire le doppie strisce e grafiche laterali verniciate in Light Sport Grey, e in opzione il porta numero sulle fiancate con una cifra da 0 a 99 personalizzabile. Stessa cura e richiami al passato si ritrovano all’interno dell’abitacolo della nuova 911 Sport Classic, realizzato con tappezzeria bicolore Black/Classic Cognac in pelle semi-anilina e inserti di tessuto Pepita per schienale e seduta e pannelli delle portiere. Per la plancia viene utilizzato un particolare legno a poro aperto e la strumentazione ha una finitura specifica bianca e nera del contagiri analogico e una grafica con cifre verdi per i display laterali.

La più potente 911 a cambio manuale

Quanto a meccanica, la nuova 911 Sport Classic diventa attualmente la più potente 911 a cambio manuale mai prodotta da Porsche, con un inedito propulsore 3.7 biturbo da 550 cavalli, collegato alle ruote posteriori tramite un cambio manuale a 7 marce dotato della funzione auto-blip che compensa le differenze di velocità del motore tra i rapporti, con accelerate intermedie mirate durante il passaggio alla marcia inferiore. L’assetto derivato dalla 911 Turbo e dalla 911 GTS soddisfa elevate esigenze di prestazione, e grazie al Porsche Active Suspension Management di serie, gli ammortizzatori reagiscono immediatamente ai cambiamenti dinamici. Infine, anche l’impianto di scarico sportivo di serie è tarato appositamente per il modello e per un’esperienza sonora, a detta del costruttore tedesco, ancora più emozionante. La vettura è disponibile a partire da settembre 2022, con prezzi a partire da 285. 863 euro, iva inclusa.

29 aprile 2022 (modifica il 29 aprile 2022 | 15:23)

Fonte: corriere.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *