Viva Italia

Informazione libera e indipendente

’Pippi’ Moscatelli: “Angels, una storia vera”

Uno sport radicato nella nostra città, il football americano è stato il protagonista dell’incontro del Panathlon Club Pesaro. In apertura di serata è stato ricordato Giovanni Ranocchi, illuminato imprenditore, mecenate del football americano e non solo. Tra gli ospiti la moglie Rosy e la figlia Arianna che ha detto: “Il babbo è sempre presente , continua a vivere con noi. Ha sostenuto vari sport iniziando dal football americano prima con la Teamsystem e poi con il Gruppo Ranocchi che adesso compie 20 anni e continua a crescere. Mio babbo diceva che bisogna crederci sempre. Ricordo un particolare: per un regalo di un mio compleanno mi portò in trasferta con la squadra di football americano di cui era grande appassionato. Quindi per la nostra famiglia rimane un impegno nel ricordo di mio padre Giovanni”. Tra gli ospiti della serata: Pierluigi (Pippi) Moscatelli, recentemente entrato nella Hall of Fame del football di casa nostra, primo pesarese ad essere insignito di questa onorificenza. Dopo una lunga carriera come giocatore negli Angels Pesaro, dal 2016 è Defensive Coordinator dei Dolphins Ancona e Francesco Paolo Fabbri, presidente degli Angels Pesaro, fondata nel 1981 e approdata a due Superbowl nel 1985 e nel 1986. “Lo scorso 2 luglio durante il Superbowl – racconta Moscatelli – ho avuto questo riconoscimento che non mi aspettavo, è stato bello. Ho iniziato ad allenare nel 2011 a Pesaro fino al 2016. Poi sono andato ai Dolphins Ancona. Per questo percorso la federazione ha voluto darmi questo riconoscimento. Sono arrivato a Pesaro da Marotta nel 73, non avevo mai fatto sport. Ho iniziato a giocare a basket nella Falco, nel 74 sono entrato nelle giovanili della Scavolini grazie a Carisio Paolini fino all’80 81. Nell 81 a settembre ho iniziato a giocare a football con coach Jerry Douglas. Gli Angels mi hanno dato la possibilità di andare avanti in questo sport. Coach Douglas mi ha fatto diventare uomo ed ho disputato 3 superbowl”.

l.d.

Fonte: ilrestodelcarlino.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *