Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Piaggio rilancia il progetto Beverly con stile e nuovi motori

A ventʼanni dal debutto Piaggio rinnova totalmente il suo scooter a ruote alte Beverly

Con la scelta di una ciclistica di stampo motociclistico (sospensioni Showa), il nuovo Beverly si presenta come un vero scooter granturismo, adatto a chi chiede molto più di un mezzo per muoversi in città. Agili e maneggevoli, sia il 300 che il 400 sono a loro agio in ogni situazione, ideali anche per un uso turistico fuoriporta e confortevoli con passeggero al seguito. Le grandi ruote con cerchi in lega leggera (16 pollici all’anteriore e 14” al posteriore) assicurano il comfort di marcia e la tenuta di strada degna di una moto. La versione 400 adotta inoltre pneumatici più larghi (120/70 e 150/70), per una miglior stabilità a velocità sostenute.

Nuovo Piaggio Beverly si fa notare per il design più sportivo che in passato. Il frontale è stato totalmente ridisegnato e nella vista laterale le linee diventano più tese e dinamiche, meno morbide. I Led dominano, sia il proiettore anteriore che le luci di posizione e gli indicatori di direzione, oltre al gruppo ottico posteriore adottano questa tecnologia. Nuovi anche i cerchi e il portatarga dʼimpronta motociclistica posizionato sulla ruota. La versione 400 si distingue anche per il doppio terminale di scarico e per il cupolino di serie.

Molto lavoro è stato svolto sui propulsori. Il 300 cresce di potenza del 23% rispetto al pari cilindrata precedente, raggiungendo ora i 25,8 CV a 8.000 giri, mentre la coppia massima aumenta del 15% fino a 26 Nm a 6.250 giri. Il motore 400 già accresce la cubatura rispetto al 350, ma soprattutto la potenza arriva a 35,4 CV a 7.500 giri e la coppia massima a 37,7 Nm a 5.500 giri. Di serie i nuovi Beverly hanno il sistema keyless, la nuova strumentazione LCD da 5,5 pollici e il sistema di connettività “Piaggio MIA”, standard sulla versione 400. Due le versioni, base e S, e prezzi non ancora ufficializzati.

tgcom24.mediaset.it

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *