Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Perchè i docenti non sono stati inseriti in prima linea per il vaccino? Lettera


Di redazione

Inviato da Antonella Giardullo – Insegno presso l’istituto Alberghiero “E.V.Cappello” di Piedimonte Matese CE , un piccolo paese sparso nella provincia di Caserta.

Non voglio con questa lettera fare una polemica, perchè quelle le lascio volentieri ai politici, ma voglio fare un ringraziamento alla nostra Ministra Azzolina perchè se il corona virus ci ha dato tanta sofferenza è altrettanto vero che la scuola ha subito uno svecchiamento.

Banchi nuovi, igiene al top con disinfettanti, LIM, computer in ogni classe, connessione internet.. di tutto un pò.. ma oggi mi chiedo perché la Sanità, non ha messo i docenti in prima linea per il vaccino? Non siamo noi quelli che impartiremo lezioni in presenza dal 7 gennaio? Perché ancora una volta questa classe sociale fautrice dell’istruzione dei nostri studenti viene messa da parte? Perché  dobbiamo aspettare il nostro turno..?

Allora eravamo già pronti ad ottobre, perchè la mia scuola ha attivato tutte le misure anticovid e i nostri studenti imbavagliati all’impossibile  frequentavano nel pieno rispetto delle regole.

Allora la mia è una richiesta a gran voce affinchè il piano previsto per le vaccinazioni faccia una curva.. d’altra parte spesso facciamo spesso deviazioni  e questa è sicuramente meritevole.

A voi tutti auguro un felice Anno anticovid con il vaccino alla mano


Pubblicato in Lettere in redazione

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *