Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Pasqua e Pasquetta in Emilia Romagna, cos’è permesso e cos’è vietato

Pasqua e Pasquetta in zona rossa, senza gite fuoriporta e senza pic-nic con gli amici. Però si può fare la grigliata in giardino oppure un giro in bicicletta, si possono fare gli auguri ai nonni o una passeggiata. Per capire bene quali sono gli spostamenti permessi e quali cose sono assolutamente vietate, ecco una guida ragionata realizzata con il comandante Romano Mignani, capo dei vigili urbani del Comune di Bologna. Con una raccomandazione: «Usate la mascherina anche in casa se ricevete ospiti non conviventi»

Si può fare la scampagnata?
No, gli spostamenti fuori dal Comune non sono permessi, quindi non si può ad esempio andare da Bologna al Parco Talon o al Lido di Casalecchio. Si possono però andare a trovare amici o parenti una volta al giorno, spostandosi verso altre abitazioni private. Si può andare dalle 5 alle 22, due persone al massimo, che possono essere accompagnate dai figli se minori di 14 anni.

E il barbecue?
Se il tempo lo permette, si può organizzare una grigliata ma solo nel proprio giardino. In un parco pubblico il barbecue non può essere fatto, in un giardino privato invece è possibile. Il tema degli ospiti a pranzo vale per tutte queste occasioni: oggi e domani si possono avere come ospiti due persone, con i loro figli o persone disabili conviventi.

Posso uscire in bicicletta?
L’uso della bici è consentito di solito per raggiungere la sede di lavoro, il luogo di residenza o i negozi di prima necessità. Però si può andare in bici anche per svolgere attività motoria all’aperto, vicino a casa. Anche pedalando, bisogna mantenere la distanza interpersonale di un metro. Se invece si usa la bici per fare vera e propria attività sportiva, bisogna stare ad almeno 2 metri di distanza.

Cosa si può fare al parco?
Non si può organizzare un pranzo al sacco tra le margherite al parco con un gruppo di amici, come si usa ad esempio per Pasquetta al parco di San Pellegrino. Il criterio infatti è quello degli assembramenti, che in questi giorni di zona rossa vanno evitati. Si può però andare al parco con i propri figli, per prendere una boccata d’aria: ma bisogna scegliere un’area vicino a casa.

E’ consentito andare al mare?
La domanda in questa stagione è sempre la stessa: “Posso andare al mare?” La risposta, quest’anno, indicativamente è no. C’è però la possibilità di andare nella seconda casa e spostarsi verso un’abitazione privata per fare visita a parenti e amici. Al mare però non si può prendere il sole in spiaggia: gli stabilimenti sono chiusi, così come i ristoranti. Sì alle passeggiate.

Sono amesse le visite ai nonni?
A Pasqua e a Pasquetta le famiglie si possono riunire, dopo un anno molto difficile. I nipoti possono andare dai nonni e ricevere le uova pasquali, ma bisogna essere in pochi. Ogni famiglia può ricevere la visita di due persone, più i figli sotto i 14 anni. In casa, tra persone non conviventi, la raccomandazione è usare sempre la mascherina.

Aperitivo, come fare?
Per chi vuole prendere un aperitivo con gli amici, ci sono pochi spiragli. Per i bar, l’asporto è consentito fino alle 18 (si tratta degli esercizi con il codice Ateco 56.3), mentre gli esercizi di vicinato non possono vendere alcol dalle 18 alle 6 del giorno successivo. I ristoranti possono fare asporto fino alle 22, mentre la consegna a domicilio è sempre permessa.

Posso andare in Appennino?
L’attività all’aria aperta, senza creare assembramenti, è permessa. Quindi semaforo verde per una corsetta ai Giardini Margherita, ad esempio, per gli amanti del genere. Ma si può anche passeggiare nei boschi dell’Appennino. Se si possiede una seconda casa, ad esempio a Zocca, si è autorizzati ad andarci per Pasqua e Pasquetta. Per un piccolo assaggio di estate.

Emilia-Romagna zona rossa: dal 7 aprile riaprono le scuole. Ecco chi tornerà in classe e come

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *