Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Palermo-Padova, attesa di notte per i biglietti: ticket esauriti in meno di due ore. Tensione ai botteghini

È stata lunga , ma per qualcuno vana, la caccia al biglietto per la finale di ritorno dei play off di Serie C che si giocherà domenica sera allo stadio Barbera fra Palermo e Padova. Code lunghissime e infinite attese ai botteghini, dove la gente, paziente e speranzosa, si è ammassata per potersi accaparrare un tagliando già dalle prime ore del mattino. E in un paio di occasioni è anche dovuta intervenire la polizia per calmare gli animi.

Allo storico bar Rosanero di via Lincoln la scena che si presenta è di circa 600 persone in attesa: «Sono qua dalle 4 di notte – racconta Fabrizio Ferreri – ho finito di lavorare alle 2 e sono corso a mettermi in fila». «Noi siamo qua da ore – dice Antonino Costantino – e abbiamo incontrato gente che ha preso il turno già dalle 9 di ieri sera».

On line la situazione non cambia e intorno alle 15, due ore dopo l’inizia della vendita, i biglietti erano già tutti venduti.

Ma c’è anche chi ne ha fatto una vera e propria missione, come Piero Calabria: «Sono in fila dalle 8,30 di ieri sera – racconta davanti l’Oreto bar – insieme a mio figlio e altra gente. Siamo pazzi per il Palermo – continua – non solo per questa partita, da sempre».

In mezzo alla fila anche Emanuela, Giovanna e Marco: giovanissimi ma già con una grande passionerà anche loro hanno fatto compagnia al signor Calabria in fila da ieri sera.

La situazione al botteghino dello stadio è anche peggiore, con centinaia di persone ammassate con i volti tesi, con la paura di non riuscire a comprare il biglietto e con un occhio al cellulare: già, perché nel frattempo si prova ad acquistare i tagliandi online ma anche lì l’attesa è lunghissima: i più rapidi e fortunati sono riusciti a comprare i ticket dopo 20 minuti di attesa.

Un evento raro visto che poco dopo il sito ha creato due file: la prima per entrare nella pagina web, con circa 40 minuti di attesa, la seconda per poter effettivamente accedere all’evento desiderato, con attese di circa un’ora e mezza.

E allora via ai mille tentativi, durante la coda fisica, di collegarsi con più smartphone sfruttando amici o creando gruppi di persone dal nulla perché «l’unione fa la forza».

A quanto pare ai botteghini dello stadio si sono create più liste durante la notte e la gente spera che questo non crei problemi di fila e disguidi: «Sono qui dalle 3 di notte – dice Giosuè Silvestri – e già erano scritte almeno 200 persone».  «Io sono qui da circa 3 ore – dice Giuseppe M. – ho il numero 709, speriamo bene».

Altrove è dovuta anche intervenire la polizia per riportare la calma. È accaduto davanti allo stadio Renzo Barbera di Palermo e al San Lorenzo Mercato. Gli agenti sono intervenuti chiamati dai responsabili di VivaTicket. Nonostante fosse stata stilata una lista, c’è chi ha avuto da ridire e voleva passare avanti. Al Sanlorenzo Mercato si è aggiunto un problema informatico che ha fatto aumentare la tensione dei tifosi in fila.

© Riproduzione riservata

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *