Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Osimhen resterà ricoverato ancora per qualche giorno. Tartaro: “Navighiamo a vista”

L’attaccante del Napoli rimane in osservazione, non ci sono previsioni certe sui tempi di recupero: “Coinvolti muscoli e arterie. Tutto l’apparato deve rimettersi in moto nel modo giusto”

“Vediamo giorno per giorno” continua a ripetere il professor Gianpaolo Tartaro, che ieri ha operato Victor Osimhen per le fratture multiple subite in Inter-Napoli di domenica dopo un fortuito scontro di gioco con Skriniar. Un intervento durato ben 4 ore e mezza. “Danni devastanti”, così il chirurgo ha illustrato la situazione di Osimhen dopo lo stop del Meazza.

Situazione

—  

Il bomber del Napoli è rimasto sotto osservazione nella clinica Ruesch, dove è stato operato. Verrà trattenuto nella struttura napoletana per ancora qualche giorno: al momento non ci sono tuttavia previsioni certe. “Navighiamo a vista – ha aggiunto Tartaro – anche perché nell’impatto sono state coinvolte diverse strutture, dai muscoli alle arterie. È tutto l’apparato che deve rimettersi in moto nel modo giusto”. Osimhen ha 22 anni e quindi il fattore età inciderà notevolmente sui tempi di recupero. La prognosi di base rimane quella di 90 giorni. Un tempo decisamente lungo per poter rivedere in campo l’attaccante nigeriano che dovrò cosi saltare anche la Coppa d’Africa in programma per un mese a partire da gennaio.

Il recupero

—  

Intanto, qualche prima proiezione per Osimhen alle prese con la ripartenza di un certo lavoro atletico si sta iniziando a fare. E così, col vento di un ragionevole ottimismo, tra una settimana il bomber del Napoli potrebbe anche ricominciare a lavorare in palestra e a correre a Castel Volturno.

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *