Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Ora Conte “raccomanda” le mascherine in casa. Tutte le misure del nuovo Dpcm


Sullo stesso argomento:

Feste in casa con al massimo sei persone e mascherine obbligatorie all’aperto, con “una forte raccomandazione” per l’uso dei Dpi in casa alla presenza di persone non conviventi. Prende forma il nuovo Dpcm che il premier Giuseppe Conte vuole licenziare entro questa sera. Misure e dettagli trapelano dalla cabina di regia governo-regioni a Palazzo Chig. “Nel Dpcm andremo a inserire la previsione delle mascherine all’aperto che abbiamo già messo in termini generali nel decreto legge. Mentre però è vincolante la norma sulle mascherine all’aperto, inseriremo una forte raccomandazione sulle mascherine all’interno delle abitazioni private in presenze di persone non conviventi”, le parole di Conte secondo quanto riportato. In sintesi, ribadisce il premier, “non riteniamo di introdurre una norma vincolante ma vogliamo dare il messaggio che se si ricevono persone non conviventi anche in casa bisogna usare la mascherina”.

A quanto si apprende, durante la cabina di regia governo-enti locali, l’orientamento dell’esecutivo per il nuovo Dpcm sul tema delle feste in casa è di consentirle ma solo con massimo 6 persone, norma analoga a quella vista in Gran Bretagna. Anche qui, però, non sarebbero previsti, però, divieti: solo forti raccomandazioni e un’intensa attività di comunicazione. L’orientamento è quello di vietare feste all’aperto e al chiuso, salvo matrimoni e altri festeggiamenti di riti civili e religiosi, ma con un massimo di 30 persone.

Confermato lo stop alle gite scolastiche e alle attività extrascolastiche come i gemellaggi, così come la proposta di sospendere gli sport di contatto a livello amatoriale. La ratio, viene spiegato, è non penalizzare chi per la ripresa dell’attività ha fatto investimenti e adottato protocolli, a partire dalle diverse federazioni sportive

A quanto si apprende, è emerso l’orientamento del Governo a predisporre la chiusura dei locali per le ore 24,00. Inoltre, dopo le ore 21,00 ci dovrebbe essere il divieto di sosta e consumazione all’esterno, a meno che gli stessi locali non abbiano nella propria disponibilità dei tavoli.

Inoltre è emerso l’orientamento del governo a consentire negli stadi una capienza massima del 10%

Il premier Giuseppe Conte riunirà, a quanto si apprende, i capi delegazione di maggioranza dopo l’incontro in corso con le Regioni a Palazzo Chigi. Alla riunione, in vista del varo del nuovo dpcm anti Covid, dovrebbero prendere parte anche il Ministro Francesco Boccia e il sottosegretario Riccardo Fraccaro.

comments powered by Disqus.

Fonte: news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *