Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Online Entertainment Italia: il nuovo report di Comscore

L’Entertainment Online è ormai una delle principali attività digitali in Italia. Un nuovo report di Comscore di gennaio 2022 stabilisce che circa 39 milioni di visitatori (pari al 96,2% della popolazione digitale italiana) hanno compiuto l’accesso su siti o mobile app facenti parte della categoria Entertainment. Un dato che posiziona l’Italia nella ristretta cerchia dei mercati con i più alti livelli di penetrazione dell’online Entertainment: il nostro Paese viene infatti subito dopo Brasile (97,9%), Spagna (97%) e Stati Uniti (96,3%).

Anche il confronto con le altre categorie di contenuto conferma che l’entertainment è una delle principali attività online in Italia per tempo dedicato. Il report indica infatti che un minuto su cinque trascorso online è destinato a contenuti legati all’intrattenimento (20,4% sul totale). Un dato secondo solo ai Social Network, che detengono il 22,9% del tempo complessivo.

Online Entertainment Italia: la continua crescita dell’intrattenimento digitale nel nostro Paese

Online Entertainment Italia 1

Negli ultimi tre anni, c’è stata un crescita importante nell’utilizzo di siti e mobile app di entertainment. Il tempo medio per visitatore è cresciuto del 44% rispetto a gennaio 2019, dato che consolida la repentina accelerazione registrata durante i momenti più difficili dell’emergenza sanitaria. Il video online è indubbiamente la più diffusa forma di intrattenimento digitale, grazie a operatori come YouTube, ormai vicino alla saturazione in termini di penetrazione sulla popolazione digitale italiana (95%), ai broadcaster nazionali e alle loro piattaforme video, come Mediaset Infinity (29%) e RaiPlay (21%), e agli SVOD di rilevanza mondiale come Netflix (24%).

Importanti anche i dati della musica, dove si registra l’alto livello di penetrazione di Spotify (31%) e il suo diffuso utilizzo in termini di tempo speso (circa 27 minuti al giorno per visitatore). Fra i partner di YouTube di gennaio 2022, in cima al ranking si posizionano inoltre ben quattro soggetti collegati al mondo musicale (SonyBMG, Warner Music, VEVO, Believe), che raggiungono livelli di penetrazione superiori al 50% della popolazione digitale italiana. Almeno un italiano su due connesso alla rete, nel corso del mese di gennaio ha guardato un video o un contenuto musicale su YouTube.

La penetrazione di contenuti di intrattenimento raggiunge quasi il 100% in tutte le classi di età, ma si registrano importanti differenze in termini di fruizione dei contenuti. Gli utenti compresi nella fascia di età 18-24 passano più di un’ora e venti al giorno su siti e mobile app di intrattenimento: un dato più di tre volte maggiore rispetto agli over 45. Un’ulteriore dimostrazione di come l’entertainment online sia un canale privilegiato per raggiungere le fasce più giovani in Italia.

Fonte: techprincess.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *