Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Olimpia Milano, fantastica impresa: domina il Cska a Mosca

L’AX vince con autorità (67-57) dopo una grande prova collettiva e consolida il terzo posto

Continua l’eccellente momento dell’AX Milano in Eurolega, la truppa di coach Messina domina a Mosca (67-57) e consolida il terzo posto solitario in classifica. Gara controllata sin dalla palla a due dall’Olimpia che gela l’attacco del CSKA, al resto pensano le scorribande di Hall, un Hines monumentale e le triple di Daniels. Buon anche l’impatto di Kell tra i biancorossi, inutili le fiammate di Lundberg e Shengelia tra i russi.

La cronaca

—  

Ottimo avvio di Milano che attacca con pazienza contro la difesa moscovita, di Ricci l’appoggio del 0-4. Morde anche nella propria metà campo l’AX, che trova un buon contributo da Tarczewski e Hall con cinque punti filati per il 2-9 biancorosso. Itoudis striglia i suoi e da spazio a Shved, mini fiammata dei russi che tornano ad un solo possesso dopo il tap-in di Kurbanov, 6-9. Regge il fortino milanese, con Ricci prezioso in tanti settori, 10-14 dopo la penetrazione di forza di Shengelia. Sorniona l’Olimpia si affida ai suoi super veterani, la danza di Rodriguez ed un botto di Daniels per il primo margine in doppia cifra degli ospiti, 10-20. Daniels ci prende gusto, Milano è sempre più reattiva del CSKA, 10-23 ancora con l’ex Lakers a segno.

Lucida ed attenta la truppa di coach Messina che imbavaglia l’attacco dei padroni di casa, mentre le stelle moscovite stanno a guardare è Khomenko a dare energia ai russi, 16-26. Continua la rimonta di Shengelia e compagni con Bolomboy che si fa largo a rimbalzo, 23-29 dopo la tripla di Lundberg. Grigonis e Shengelia avvicinano ulteriormente i russi che però sprecano qualcosa dalla lunetta, non molla invece Milano, che trova linfa vitale anche da Kell, di Hines il 35-40 all’intervallo.

La ripresa

—  

Copione immutato dopo la pausa lunga, AX in fuga con i russi che vanno a sbattere contro il muro biancorosso, Kell con freddezza tiene lontano il CSKA, 39-47. Quarta penalità per Tarczewski che non cambia il trend della sfida, un irritante Shved regala il 2+1 di puro mestiere ad Hines, 41-50. Lotta con ferocia l’Olimpia che è ancora in controllo del match alla penultima sirena, 46-55. In avvio di ultima frazione Milano vola via, Daniels da distanza siderale e due liberi di Rodriguez per il massimo vantaggio ospite, 46-60. Non si fermano più i milanesi, che arrivano sino a più 16, altro blitz di Hall, CSKA sull’orlo del k.o. per il 48-63. La difesa Olimpia è un bunker inespugnabile, i russi ammainano bandiera bianca dopo i due liberi di Hines, 50-65.

CSKA MOSCA: Lundberg 15, Shengelia 13, Bolomboy 7
AX MILANO: Hall e Daniels 13, Hines 12 (3 stoppate).

Fonte: gazzetta.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *