Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Nuovo Volkswagen T-Cross 2022-2023 design, motori, tecnologia rinnovati. Molto interessante

Volkswagen T-Cross è la più piccola auto familiare crossover della gamma della casa automobilista tedesca. E adesso lavora su tre versioni per la T-Cross 2023: Trendline, Comfortline e Highline. Per le sue dimensioni, la T-Cross offre uno spazio per la testa e per la gamba posteriore migliore del previsto, oltre a un paio di porte USB-C posteriori per mantenere carichi i dispositivi elettronici.

Volkswagen T-Cross è facile da consigliare in base alle numerose qualità – la sua confezione di classe e il comportamento accomodante su strada sono particolarmente interessanti – e i potenziali acquirenti devono essere consapevoli del fatto che, per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo, la T-Cross è tra le scelte migliori. Facciamo il punto tra:

Quali modifiche per Volkswagen T-Cross 2022-2023

Il motore rimarrà invariato nella Volkswagen T-Cross 2023. Nelle configurazioni Trendline e Comfortline è un tre cilindri turbo 1.0 TSI con 128 CV . Il top di gamma arriverà già con il 1.4 TSI da 150 CV . Il tutto sempre abbinato solo con il cambio automatico a sei rapporti.

Il motore a benzina a 3 cilindri da 1.0 litri è ben al di sopra del suo peso e, con una potenza massima di 70 kW e 175 Nm, offre una spinta sufficiente per gli spostamenti quotidiani. In combinazione con un cambio manuale a 5 marce ben abbinato, T-Cross affronta tranquillamente le lunghe distanze.

Volkswagen T-Cross è in grado di eseguire con facilità manovre di sorpasso rapido e viaggia comodamente a velocità autostradale in quinta marcia senza dare la sensazione che richieda una marcia aggiuntiva per una guida rilassata.

Sebbene le sospensioni della T-Cross siano dotate di una maggiore stabilità del comfort, non influiscono in modo significativo sul comfort di marcia generale

Volkswagen T-Cross 2022-2023 sempre molte interessante

Per quanto riguarda il consumo di carburante, Volkswagen dichiara 4,8 litri per 100 chilometri. Tuttavia occorre tenere presente che la T-Cross è dotata di un piccolo serbatoio del carburante.

Il che significa che occorre fare il pieno ogni 650 chilometri circa. Vale la pena notare che la sospensione più solida fa sentire la sua presenza quando la Volkswagen viaggia su strade sterrate; la sua qualità di guida ne risente. Pochi rimarranno sorpresi nell’apprendere che la T-Cross è più adatta a viaggiare su asfalto che su strada sterrata.

Per quanto riguarda la maneggevolezza, il volante ha una sensazione leggera e reattiva, il che è ottimo per il pendolarismo nei centri urbani e per fare rapidi cambi di direzione. Il rollio del corpo in curva più difficile del solito è quasi trascurabile.

Potrebbe essere un piccolo crossover, ma T-Cross gestisce con sorprendente destrezza. La qualità costruttiva complessiva percepita nella T-Cross è lodevole. L’abitacolo è virtualmente privo di crepitii e scricchiolii durante la guida su strade sterrate e c’è una solidità e robustezza nei pannelli interni e alle finiture che impartiscono un’impressione di qualità.

Fonte: businessonline.it

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *