Viva Italia

Informazione libera e indipendente

Nuovo Dpcm Covid, tutte le restrizioni allo studio. Cosa cambia

Roma, 24 ottobre 2020 – E’ un weekend decisivo per sapere quale saranno le nuove misure restrittive che il governo adotterà per cercare di porre un argine alla seconda ondata del Coronavirus in Italia dopo quelle adottate dal Dpcm di domenica scorsa 18 ottobre e che sembra già carta straccia di fronte all’impennata dei contagi (qui il bollettino del 23 ottobre). Probabilmente già entro domani sera avremo un nuovo Dpcm. Oggi è in programma un nuovo incontro Stato-Regioni.

Il premier Conte non vuol sentir parlare di “lockdown generalizzato” ma le pressioni – soprattutto dalle Regioni che stanno andando in ordine sparso – sono tante. Esplosiva ad esempio la situazione in Campania col governatore De Luca che invoca un lockdown pieno e le proteste di piazza. Come pressioni arrivano dagli scienziati per misure drastiche.

Ma quali sono le linee sulle quali si sta muovendo il governo? Due le tendenze: una rigorista interpretata dai ministri Franceschini e Speranza. L’altra più cauta interpretata appunto al presidente del Consiglio. Vediamo quali potrebbero essere i provvedimenti del nuovo Dpcm.

indice Rt molto alto. Se si arriverà a una stretta sia pur soft sarebbero comunque garantiti i viaggi per lavoro, famiglia o per raggiungere le seconde case.

Coprifuoco

Coprifuoco è l’altra parola che a Conte non piace. Se ne sta discutendo da giorni. I tecnici vorrebbero la chiusura delle città dalle 21 in poi (con la conseguenza della chiusura a quell’ora di bar e ristoranti). Nel Pd si vorrebbe anticipare addirittura alle 20. Lombardia, Campania e Lazio l’hanno già adottata sia pure con orari diversi. Il tema è divisivo. Comunque sarà certamente previsto un coprifuoco nazionale: ancora da stabilire se dalle 21 o magari dalle 22. Comunque sia dopo l’ora fissata si potrà uscire di casa solo per motivi di salute, lavoro e urgenza. E sarà necessaria l‘autocertificazione.

news.google.com

Doroteo Cremonesi

Doroteo Cremonesi

Affascinato dal progresso, dalla tecnologia e dall'energia, amante delle automobili

Related Posts

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *